Faust

play

Regia di Aleksandr Sokurov

Con Johannes Zeiler, Hanna Schygulla, Anton Adasinskiy, Isolda Dychauk, Maxim Mehmet, Georg Friedrich, Joel Kirby, Antoine Monot jr.... Vedi cast completo

Guardalo su
  • RaiPlay
  • Chili
  • Google Play
  • Miocinema
In STREAMING

Trama

A causa di una scommessa con Dio, Mefistofele cerca di portare sulla via della perdizione l’integerrimo medico e teologo Faust, un uomo fiero delle proprie capacità di discernimento e delle propria rettitudine. Il diavolo convince l’uomo a barattare la propria anima in cambio di maggior sapienza e di un piacere forte, in grado di fargli desiderare di fermare quell'attimo, che prenderà presto le sembianze della giovane Gretchen. La ragazza incautamente si innamorerà del medico ma sarà destinata a una tragica fine.

Note

Epica del grottesco in formato 4:3, è un’esperienza sensuale aggressiva e dislocante, fisica - sino a restituire odore e consistenza di quel Medioevo - molto prima che filosofica, luogo tumultuoso dove lo spirito non prescinde mai dalla gravità del corpo. Sokurov – lirico e terragno erede di Dovzenko, allievo di Tarkovskij - ambisce al sublime, perché guarda contemporaneamente al terribile e al ridicolo. Con il ghigno consapevole del fatto che nulla è assoluto.

Commenti (8) vedi tutti

  • Pesante, ostico, pretenzioso... Eppure ne vale la pena

    leggi la recensione completa di catcarlo
  • Pesantuccio. L'inizio sembra interessante, ma il grottesco, troppo, prevale sul tutto e si annichilisce nel nulla. Voto 4.

    commento di Brady
  • 8 a questo incomprensibile mattone e 6,6 a Monster... tra me e i critici "intelligenti" c'è incompatibilità assoluta!

    commento di gherrit
  • Scusatemi tutti, ma forse non ho la mente talmente aperta da capire e carpire i segreti del film, che a me è sembrata una palla mostruosa!!

    commento di slim spaccabecco
  • Pur allontanandosi dalla sorgente letteraria, grazie ad elaborati movimenti della mdp, e una prospettiva "fantasmagorica" del paesaggio agreste, "Faust" di Sokurov si presenta come una visione unica ed intrigante della solenne leggenda stilata da Goethe.

    commento di Stefano L
  • Film lungo (come capita spesso con quelli di Sokurov …) esteticamente impeccabile ma 2 palle grandi cosi' e per digerirlo mi ci vuole una doppia razione di "Maalox" !!! voto.1.

    commento di chribio1
  • in attesa di opinione (non è che non l'ho visto, devo scriverne…)

    commento di ziacassie
  • Basta farsi prendere in giro da questa miriade di stellette!  All'uscita, spettatori sconsolati e commenti irripetibili.  

    commento di iro
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
10 stelle

Ombre fluttuanti che ai miei occhi mesti nei primi anni appariste, eccovi ancora. Conviene alfin che stavolta io v’arresti? Incline a quel miraggio è il cuor tutt’ora? Premete in folla. E sia! Da grige vesti di bruma uscendo, fate pur dimora; giovanilmente il sen mi si riscuote al magico balen che vi percuote. (Goethe – Il primo Faust – trad. di Liliana Scalero)   Il… leggi tutto

33 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ethan di ethan
6 stelle

'Faust' di Sokurov, premiato con il Leone d'Oro a Venezia nel 2011, è un'opera il cui fascino risiede nell'elemento figurativo, poiché ogni singola scena è costruita con indubbio gusto pittorico e possiede una grande dinamicità, dovuta alla mobilissima macchina da presa del filmmaker russo; allo stesso tempo però, la pellicola è attraversata da una marea di dialoghi al limite della… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

lao di lao
4 stelle

LE PORTE DEL PARADISO Il male esiste, vive, ombra invisibile, al fianco di chi esercita il  dominio assoluto sulla natura e sugli esseri umani, ma solo l’arte può aspirare prima ancora che a raccontarlo a raffigurarlo dandogli corpo e volto: è il senso ultimo del “Faust” di Sokurov, capitolo conclusivo  di una tetralogia dedicata alle fenomenologia del potere assoluto nelle figure… leggi tutto

5 recensioni negative

2020
2020

Recensione

germarco di germarco
6 stelle

Se mi chiedete se consiglio la vsione di questo film, la mia risposta è: solo se avete gà letto, o studiato bene, il Faust di Goete. Sia perchè fa parte - ma ci viene detto solo alla fine - di una quadrilogia, non si capisce bene se all'inizio o alla fine o dove; sia perchè, se come me del Faust sapete solo che il protagonista si vende l'anima al diavolo, alla fine…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

La morte che rimane

Peppe Comune di Peppe Comune

Quando dimenticare già significa morire, e curarsi della morte vuol dire sottrarre la vita dalle pene dell'oblio. I corpi dei defunti stanno lì, immobili, e si fanno specchio della triste solitudine…

leggi tutto

Recensione

catcarlo di catcarlo
8 stelle

Vincitore a Venezia 2011, si tratta di un film da festival se ce n’è uno: perciò è pretenzioso, lento, pieno di personaggi che filosofeggiano con fare ieratico mentre vengono ripresi in un modo che sembra voler andare di proposito contropelo a chi guarda. Occorre una buona dose di pazienza – e all’inizio un pizzico di masochismo che però viene ben…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2019
2019
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Zarco di Zarco
7 stelle

Film intrigante, che parte lento ma dopo un po' coinvolge. Peccato che non ci si capisca niente. Prevale infatti l'esperienza visiva e sensoriale, certamente di grande valore, su quella razionale. A mio avviso però non basta, perché un film deve avere una struttura razionalmente accessibile, se pur fantastica. La quale forse c'è nella mente dell'autore, ma non viene…

leggi tutto
Recensione
2017
2017

Leone d'oro - Best of

ValeB di ValeB

In attesa di vedere The shape of water, vincitore del Leone d'oro a Venezia, ho ripercorso la storia del Festival e ho scelto i miei 10 preferiti tra i film che si sono aggiudicati l'ambito riconoscimento.…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016
2015
2015
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito