Trama

Lungo la Côte d’Opale, nei pressi di Calais, un ragazzo solitario occupa il proprio tempo a vagare per le paludi e gli stagni del posto, simboli di una natura selvaggia e incontaminata. Agli occhi di tutti il ragazzo è molto strano, isolato dal resto degli abitanti e con la passione del fuoco, spesso lo si vede pregare davanti agli incendi che egli stesso tende ad appiccare. L’unica persona che lo avvicina è la figlia di un fattore: la ragazza provvede a preparargli da mangiare, a prendersi cura di lui e a fargli compagnia durante le preghiere. Ma il destinatario delle loro orazioni è qualcuno che conosce bene quei posti bui,  per i quali si aggira: il diavolo. 

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

lorebalda di lorebalda
10 stelle

  Il capolavoro di Bruno Dumont «Lei parla di “fede nel cinema”: questo non implica qualcosa di religioso?» «No, è la religione piuttosto che ha qualcosa di cinematografico!» (Bruno Dumont) Hors Satan è il film più maturo di Bruno Dumont, e rappresenta uno dei risultati più significativi del “nuovo cinema… leggi tutto

10 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Tato88 di Tato88
6 stelle

Un film abbastanza noioso, statico, che rifugge qualsiasi tensione e spesso addirittura spiacevole, difficile da sopportare. I personaggi si aggirano incessantemente per le lande desolate senza parlare, senza esprimere emozioni (perche' forse non ne hanno). Il tuttavia ha sicuramente il suo significato nascosto a cui lo spettatore e' totalmente interdetto. Il protagonista sembra sempre… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019
2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto

Recensione

BirreciPaolo di BirreciPaolo
7 stelle

Hors Satan di Bruno Dumont 2011 Durata 105 minuti   Seguiamo la confusa e stordita storia di una donna e un uomo perennemente usciti da un contesto sociale e umano normale e classificabile. Non classificabile perchè va oltre il classico disagio applicato a un contesto reale che altre pellicole e altri registi hanno cercato di mostrare e raccontare più volte Il regista…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2017
2017

Gooble gobble, one of us!

Sandy22 di Sandy22

Strani, bizzarri, eccentrici, ribelli, esclusi: il cinema è pieno di freaks. È proprio dal film Freaks che viene l'idea per questa playlist (e per il suo titolo). Volevo creare uno spazio…

leggi tutto
Playlist
2015
2015

Giurassico, ma rebooted

End User di End User

No, non ho intenzione di parlarvi di Jurassic World, uscita di punta di questa settimana, ma mi prendo la licenza di usarlo come pre-testo perché il cinema visto in sala lo contesto, a volte lo detesto e quindi…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

giuvax di giuvax
10 stelle

Fuorché Satana. Non fuori, non oltre. Tutto tranne Satana. Ma perché? Dov'è Satana? Ovunque, altrove. Ma non dentro. Un messaggio molto semplice parte con intensità sempre crescente attraversando tutti gli altri film di Dumont e arriva, limpido e violento in questo: Dio non è fuori ma è dentro, e per vederlo bisogna spostare lo sguardo. Hors Satan…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
7 stelle

Invito al raccoglimento. Criptica tracotanza. L'opaco, il traslucido, veementemente annacquati nel Nulla vitalizzante del cinema di Dumont. E ancora, Hors Satan sembra raccontabile, o meglio "evocabile", solo attraverso straccetti impressionistici di immagini, di sensazioni, di puri istintivi impulsi. Il bestiale e il sacrosanto, enfatici ossimori immersi nell'assenza di esibizionismo, nel muto…

leggi tutto
2013
2013
scena
Foto

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
10 stelle

Triomphe spectateuriel "E' il modo più giusto per rappresentare la realtà umana, senza fare commenti. Il male è rappresentato così com'è senza interpretazioni o giudizi morali.Spero e penso che lo spettatore sia capace di affrontare i personaggi e le situazioni che rappresento, anche nella loro crudezza. Io non devo trasformare i personaggi in degli eroi. I film in cui l'eroe è una…

leggi tutto

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Dopo l'eccezionale "Hadewijch", Dumont prosegue la sua ricerca in direzione di un cinema impervio, allusivo, laconico sulla scia del maestro Bresson. Anche qui, come in altre opere dell'autore, troviamo esposti temi come l'esplorazione del paesaggio e l'interrogazione sulla metafisica del Male. Lo scenario è quasi identico a quello del suo esordio, quel "L'età inquieta" che 15 anni fa diede da…

leggi tutto

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Angeli e demoni occupano gli spazi lasciati vuoti dall’umanità. Quelli rimasti deserti ed emarginati, perché popolati dal dolore e dalla paura. Sono le periferie della storia di tutti i giorni, in cui si evita di circolare, per non incontrare gli strani tipi che vi si aggirano. Che sembrano come noi, ma non lo sono, perché forse ci odiano a morte, o forse ci amano troppo. Che ci…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Le Gars (David Dewaele) è un ragazzo alquanto enigmatico che si aggira solingo presso le dune sabbiose di Pas-de-Calais (siamo nel nord della Francia, a la Cote d’Opale, vicino a Boulogne sur Mer). Vive all’aperto in un accampamento di fortuna, caccia con il fucile e accende continuamente dei fuochi, di fronte ai quali lo si vede spesso fermarsi in preghiera in quelli che…

leggi tutto

Recensione

GanaJuza di GanaJuza
6 stelle

6,5 Il bene ed il male come non li avevamo mai visti.. Molto bella e molto curata la parte audiovisiva. Da una parte una fotografia quasi panoramica, dall'altro il sonoro che, tralasciando i pochi dialoghi degli attori, mette sempre in primo piano la natura, dal rumore del vento a quello della pioggia.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

bradipo68 di bradipo68
10 stelle

In Hadewijch la protagonista all'inizio veniva scacciata dal convento per eccesso di fede e il suo percorso terminava con un abbraccio liberatorio dopo il suo salvataggio dalle acque, una sorta di rinascita. Hors Satan si inserisce nel solco scavato dall'ultima parte del film precedente trovando il trait d'union anche nello stesso attore David Dewaele , deus ex machina nella pellicola del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 19 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Nella Francia del Nord, rurale, spartana e quasi primitiva tanto familiare alla messa in scena di Dumont, durante una estate grigia e oppressiva, dove dune sabbiose e desolate accompagnano la brezza al mare - un mare severo e per nulla conciliante - un individuo si aggira tra le abitazioni di un desolato villaggio, fermandosi ad un uscio ove trova accoglienza e nutrimento. E' un giovane…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito