Espandi menu
cerca
Miracolo a Le Havre

Regia di Aki Kaurismäki vedi scheda film

Recensioni

L'autore

andenko

andenko

Iscritto dal 10 giugno 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 4
  • Post -
  • Recensioni 267
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Miracolo a Le Havre

di andenko
6 stelle

Il film, in definitiva, si regge grazie alla empatia naturale dello svagato protagonista, il lustrascarpe bohemién. Tutto il resto è davvero poca cosa. Voto: 6 politico.

André Wilms

Miracolo a Le Havre (2011): André Wilms

Più che un film edificante e dei buoni sentimenti, "Miracolo a Le Havre" è una vera e propria favola ed è perciò inutile pretendere qualsiasi parvenza di credibilità, che non è minimamente nelle intenzioni dell'autore. Tuttavia, pur essendo tra quelli che desiderano lasciarsi avvincere dalla storia e crederci contro ogni logica, non posso esimermi dall'evidenziare i molti limiti cinematografici dell'opera, dalla recitazione, ai dialoghi, dal ritmo, ai "colpi di scena". Il film, in definitiva, si regge grazie alla empatia naturale dello svagato protagonista, il lustrascarpe bohemién. Tutto il resto è davvero poca cosa. Volendo azzardare un paragone con un'altra pellicola al gusto di confetto francese, "Il favoloso mondo di Amelie" gli è superiore in ogni aspetto.

Detto questo, anche dal punto di vista "formativo", mi domando se siano davvero utili queste rappresentazioni implausibili di poveri buoni, poliziotti con un cuore grande e via discorrendo. Siamo sicuri che non facciano più male che bene, anche in questi tempi bui? La mia è una domanda sincera, non retorica. Attendo pareri altrui.

Voto: 6 politico.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati