Espandi menu
cerca
Il testamento di Mario Monicelli

Regia di Daniele Ciprì, Franco Maresco vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 144
  • Post 16
  • Recensioni 9797
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il testamento di Mario Monicelli

di mm40
6 stelle

La morte per Monicelli è sempre stato un argomento affascinante, ma ovviamente con l’avanzare degli anni il Maestro si è dedicato con sempre maggior frequenza al tema, rivolto in prima persona, nelle sue dichiarazioni e interviste. Nel 2006 Ciprì e Maresco realizzano per La7 questo corto, di appena 8 minuti, in linea con le essenziali regole del loro cinema: macabro, grottesco, comico e greve (Monicelli che racconta di volere come epitaffio la frase ‘Muoiono solo gli stronzi’; Ciprì e Maresco che gli fanno ripetere la parola finale, come non avessero ben inteso), con una scelta accurata degli elementi in scena (il buio totale nella parte iniziale, l’intervista diretta con Monicelli; lo sfondo di un cimitero nella parte di intervista gestita da Gregorio Napoli) e delle luci, soffocate come sempre dalle ombre. Divertito e divertente, questo cortometraggio è certamente uno degli omaggi migliori che si potessero fare a Monicelli. Curiosamente, il giornalista Napoli, di vent’anni più giovane di Monicelli, morirà circa sei mesi prima di lui. 6/10.

Sulla trama

Intervista a Mario Monicelli sul tema della morte, girata nel 2006, appena dopo l’uscita de Le rose del deserto, con il giornalista Gregorio Napoli a fare da interlocutore fra il Maestro e i due registi.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati