Trama

Aggiornamento della storia di Giuseppe, patriarca biblico, figlio di Giacobbe: Ram è un sognatore e un intellettuale, osteggiato dai fratelli, che serba la speranza di lasciare la vita nomade della famiglia per  studiare in Egitto, la culla della civiltà.

Note

Chahine fotografa le contraddizioni tra Islam e cristianità, con il consueto, illuminante, occhio visionario, l'abituale acume intellettuale, la solita eleganza formale, la capacità di proporre uno sguardo differente, trasversale, tagliente. Il film, all'epoca, divenne un caso giudiziario, con cui l'autore rischiò una seria condanna per blasfemia.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
10 stelle

Al centro dell'Emigrante c'è il rapporto tra l'uomo e Dio, ma anche il tema dei legami familiari, d'amore, d'amicizia e di lealtà tra le persone, narrati da Chahine sul filo della storia biblica di Giuseppe e i suoi fratelli. Formalmente, il film, che si muove tra i toni gialli del deserto assolato e la luce fioca dei palazzi faraonici, ricorda i classici ambientati nell'antico Egitto, a… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FedericoContini di FedericoContini
6 stelle

La vicenda mitica di Giuseppe è riletta attraverso la figura del giovane Ram, desideroso di abbandonare la precaria vita del deserto e di trasferirsi in Egitto per studiare agricoltura. Vinta la riluttanza del padre, lascia l'arido (anche in senso intellettuale) villaggio natale, ma è venduto dai fratelli e, arrivato in Egitto, finisce per diventare schiavo di Ozir, assistente di Amihar,… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2017
2017
locandina
Foto
2013
2013

Recensione

FedericoContini di FedericoContini
6 stelle

La vicenda mitica di Giuseppe è riletta attraverso la figura del giovane Ram, desideroso di abbandonare la precaria vita del deserto e di trasferirsi in Egitto per studiare agricoltura. Vinta la riluttanza del padre, lascia l'arido (anche in senso intellettuale) villaggio natale, ma è venduto dai fratelli e, arrivato in Egitto, finisce per diventare schiavo di Ozir, assistente di Amihar,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

Sara' pure un lavoro imponente come Scenografia e molto altro ma,resistere quasi 2h : 30' ca. in questa lunghissima visione risulta arduo e temerario.voto.5.

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Al centro dell'Emigrante c'è il rapporto tra l'uomo e Dio, ma anche il tema dei legami familiari, d'amore, d'amicizia e di lealtà tra le persone, narrati da Chahine sul filo della storia biblica di Giuseppe e i suoi fratelli. Formalmente, il film, che si muove tra i toni gialli del deserto assolato e la luce fioca dei palazzi faraonici, ricorda i classici ambientati nell'antico Egitto, a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2011
2011
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito