Espandi menu
cerca
Sherlock Holmes: Gioco di ombre

Regia di Guy Ritchie vedi scheda film

Recensioni

L'autore

will kane

will kane

Iscritto dal 24 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 82
  • Post 6
  • Recensioni 4131
  • Playlist 23
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Sherlock Holmes: Gioco di ombre

di will kane
8 stelle

Si era già detto che la versione di Guy Ritchie,Downey jr. e Law delle avventure di Sherlock Holmes imprimevano dichiaratamente una svolta action ad un personaggio solitamente più avvezzo a far lavorare le fini meningi che a gettarsi nella lotta contro gli avversari,e che sarebbe stato probabile un sequel dopo il successo mondiale,due anni or sono,del primo capitolo:nel rigiocare l'opzione,Ritchie mette la coppia di detectives sulle tracce della nemesi principale dell'eroe di Conan Doyle,il malvagio professor Moriarty,che sta macchinando una strategia a larghissima scala per accelerare il cammino verso una guerra mondiale.E' vero che alcune cose del film sono forzate,come l'uso di mitragliatori e machine-pistole,perchè lo sparo a raffica nel 1891 non era ancora così in uso,le lenti a contatto che cambiano colore all'iride,il respiratore ad ossigeno,e che sceneggiatura e regia abbiano accentuato ancora di più il versante azione,con esplosioni,botte da orbi e scene di combattimento con un ralenti stilizzatissimo che culmina in fermi immagine perfetti. Però se possibile "Gioco di ombre" è migliore del suo predecessore:come quando si conosce qualcuno sempre meglio e si sappia sintonizzarsi senza problemi,il gioco ironico tra Holmes e Watson si risolve come un'accoppiata Genio Matto-Savio Affidabile,il plot prevede rocamboleschi cambi di prospettiva,che tuttavia non mandano vincenti del tutto i protagonisti,perchè Holmes sarà ferito dolorosamente nei sentimenti,ed il progetto di Moriarty,la Storia ce lo insegna,si è attuato pochi anni dopo.Downey jr. si gode un ritrovato status di star instillando momenti da buon attore in un ruolo a lui congeniale,e Law mostra di essere cresciuto molto sapendo mettersi a disposizione come spalla di lusso:il punto interrogativo che giunge dopo la parola fine non è nè una sorpresa,nè un brutto auspicio.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati