Espandi menu
cerca
Maschi contro femmine

Regia di Fausto Brizzi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

will kane

will kane

Iscritto dal 24 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 80
  • Post 6
  • Recensioni 4131
  • Playlist 23
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Maschi contro femmine

di will kane
4 stelle

Operazione anomala per il nostro cinema,progettare un dittico che ripensi il tradizionale film a episodi,e cioè raccontare delle storie con personaggi diversi tra loro,che si incrociano,e in una prima pellicola concentrarsi su alcuni mentre altri ci sono ma restano sullo sfondo,e poi nella seguente,raccontare le vicende dei secondi:di per sè,sia a livello narrativo,che per estro,l'iniziativa è intelligente e originale,e a Fausto Brizzi,che spesso,vedi "Ex", realizza tanti piccoli racconti che ruotano attorno alla coppia o all'amore,questo va riconosciuto.Tra l'altro,entrambi i film hanno ottenuto un successo commerciale considerevole,in una stagione che ha premiato il cinema italiano brillante,e questo è un altro punto a suo favore.Quello che invece lascia scontenti è la superficialità dell'insieme,il rimanere sempre in una sorta di limbo rosa fragoloso di tanti lungometraggi italiani,che parlano di un paese spensierato,in cui ognuno ha un lavoro,non ha problemi economici,ma crucci sentimentali,in parole povere,danno l'idea di essere pressochè scollegati dalla realtà.Ed è vero che sono tutti esempi di un cinema premiato da un pubblico che si reca in sala per dimenticare magari piccoli e grandi problemi almeno per due ore,e che ci sia necessità anche dell'evasione siamo tutti d'accordo:ma ogni tanto piazzare qualche riferimento a quello che sta fuori dalla proiezione sarebbe altrettanto giusto,altrimenti siamo nella dimensione del cinepanettone,più o meno.Che il playboy Preziosi tenti di risolvere i propri problemi mascolini seducendo la vicina Paola Cortellesi e se ne innamori,o che ci sia un triangolo-gara tra Vaporidis e l'amica del cuore Chiara Francini (una combinazione di bellezza ed ironia non comune,questa ragazza fiorentina) per aggiudicarsi una Francesca indecisa e poco seria,o che l'allenatore di una squadra di pallavolo femminile De Luigi si inguai con una giocatrice perchè si sente poco considerato dalla moglie neomamma,il problema non sono gli interpreti,comunque professionali,e neanche ci si trova ad un film particolarmente brutto:ma la sensazione è che ci racconti una favola sentita troppe volte.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati