Espandi menu
cerca
Gli amori immaginari

Regia di Xavier Dolan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bufera

bufera

Iscritto dal 19 giugno 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 166
  • Post 6
  • Recensioni 824
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Gli amori immaginari

di bufera
6 stelle

Seconda opera di Xavier Dolan, scritta, sceneggiata montata,diretta e interpretata da lui stesso,che testimonia il suo talento visivo, ancora un po' acerbo ma in grado di restituirci il gusto di un cinema,difficilmente incasellabile, capace di raccontare con la magia delle immagini i sogni e le delusioni d'amore.

locandina

Gli amori immaginari (2010): locandina

 

                                                                                                                                          

Les amours imaginaires (2010)è il secondo film scritto e diretto da Xavier Dolan,che ne ha curato anche la sceneggiatura, i costumi,   ll montaggio e ha interpretato uno dei ruoli principali .Rispetto al precedente J’ai tue ma mère, il soggetto è più leggero e visionario, mentre la tecnica di ripresa, i colori vivacissini o uniti (rosso,blu,argento nelle scene più intime),i ralenty e la dominanza delle musiche pop (di giorno Dalida canta spesso Bang Bang),classiche,(nei  momenti intimi Bach e Wagner) a sottolineare gli stati d’animo, sono fattori usati con più insistenza.

 

 

Francis (Xavier Dolan) e Marie(Monia Chokri) sono molto amici, nel vero senso della parola.Lui è un omosessuale introverso, lei sogna l’arrivo dell’uomo giusto. Quando dalla campagna giunge a Montréal Nicolas (Niels Schneider) un giovane attraente e ammaliante di una bellezza classica, i due amici se ne innamorano e ciascuno cerca in tutti i modi di attirarne l’attenzione. Pur sotto un’apparenza pacata e senza ledere il loro rapporto amichevole, Francis e Marie sono travolti dal comportamento ambiguo del giovane che non li allontana, almeno all’inizio, ma non si lascia mai andare. Questo trio richiama alla memoria Jules e Jim di Truffaut, anche se la passione non è la stessa, perchè mentre Nicolas è essenzialmente narcisista, Marie ricorre alla poesia e Francis è quello che soffre di più e fantastica sulla bellezza apollinea, da scultori greci o Michelangelo, di colui che è l’oggetto del suo desiderio.

 

 

Dormono in tre in un unico grande letto, ma ognuno per conto suo. Marie va a teatro con Nicolas, Francis scarica la sua tensione erotica in modo solitario.I rapporti man mano si rallentano e l’oggetto del desiderio diventa meno garbato, troncando un discorso con Marie su una poesia che lei gli avrebbe inviato per sbaglio, e meravigliandosi con Francis che lo avrebbe ritenuto gay.Tra tutti i ragazzi e  le ragazze che li circondano, ogni tanto ne viene inquadrato, in modo ristretto, uno o una che raccontano le loro illusioni o delusioni d’amore.Questi monologhi, spesso divertenti, sono qualcosa in più che ravviva il contesto, ma talora sembrano fuori posto.Comunque testimoniano la fugacità delle pene d’amore che impiegano tempi diversi per guarire.Dopo un anno Nicolas ricompare in una festa, ma Francis e Marie lo snobbano e senza esitazione si avviano lentamente ( Doland usa spesso il ralenty) verso un nuovo personaggio (rappresentato da Louis Garrel )….. 

 

 

In conclusione Les amours imaginaires  è una testimonianza del talento visivo di Xavier Dolan, ancora po’ acerbo ma in grado di restituirci il gusto di un cinema, non incasellabile, capace di raccontare con la magia delle immagini i sogni e le delusioni d’amore.

     

All’inizio del film vediamo scritta in sovraimpressione un’affermazione di Alfred  De Musset.:” Ci sbagliamo spesso nell’amore, spesso  ne siamo feriti e spesso scontenti ma amiamo e quando saremo in punto di morte, ci volgeremo indietro e ci diremo:ho sofferto spesso, mi sono sbagliato talvolta, ma ho amato.”                                                                                                                         

 

Monia Chokri

Gli amori immaginari (2010): Monia Chokri

Xavier Dolan, Niels Schneider, Monia Chokri

Gli amori immaginari (2010): Xavier Dolan, Niels Schneider, Monia Chokri

Niels Schneider

Gli amori immaginari (2010): Niels Schneider

Xavier Dolan

Gli amori immaginari (2010): Xavier Dolan

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati