Espandi menu
cerca
Outrage

Regia di Takeshi Kitano vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 177
  • Post 120
  • Recensioni 588
  • Playlist 194
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Outrage

di mck
8 stelle

Zizzania et Impera.

 

Outrage (2010): Takeshi Kitano

Outrage (2010): Takeshi Kitano

 

Dopo la trilogia postmoderno-massimalista (ma anche molto “Beat”) composta da «Takeshis’», “Glory to the Filmmaker” e “Achille e la Tartaruga”, Takeshi Kitano - sceneggiatore, regista e montatore - torna alle origini (‘89-’90) di “Violent Cop (Sono otoko, Kyobo ni Tsuki)” e “Boiling Point (3-4 x Jugatsu)” - che mai aveva abbandonato, essendo “Brother” di 10 anni prima, a cavallo dei due secoli/millenni - con questo primo volume di un’altra trilogia, quella “oltraggiosa” (cui seguiranno un “Beyond” e un “Coda”, oltre a quel meraviglioso “scherzo” serio e “tranquillo” di “Ryuzo e i Sette Scagnozzi/Seguaci”), in cui a muovere i fili del destino sono il mettere zizzania, seminare caos, istigare conflitti e dispensare coppini/scoppole/pappine/schicchere, il tutto declinato yakuza.

 

Outrage (2010): Takeshi Kitano

Outrage (2010): Takeshi Kitano

 

Poco altro da dire: i fedeli e sodali di sempre Katsumi Yanagijima e Keiichi Suzuki rispettivamente alla fotografia e alle (ottime) musiche.

 

"Devi nasconderti: uno di noi due deve sopravvivere... per vedere chi vincerà!"

 

Il film principia, poi scorre ch’è un piacere ed infine, toh, finisce; che ne vorresti ancora. E infatti. 

 

* * * *

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati