Espandi menu
cerca
Assalto al treno

Regia di Edwin S. Porter vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FABIO1971

FABIO1971

Iscritto dal 15 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 117
  • Post 11
  • Recensioni 526
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Assalto al treno

di FABIO1971
10 stelle

Il primo capolavoro western della storia del cinema e l'indiscussa punta di diamante della filmografia di Edwin S. Porter, proiezionista e meccanico scoperto da Edison ed assunto nella sua Manufacturing Company (per la quale collaborerà fino al 1909) e che in soli cinque anni d'attività (esordì nel 1898 con The Cavalier's Dream) aveva già sfornato oltre quaranta film (tra cui l'eccellente ed altrettanto fondamentale Life of an American Fireman). Girato in esterni in New Jersey, The Great Train Robbery, al di là dell'aura mitica che lo circonda (con la leggendaria chiusura del film, il bandito che spara verso la macchina da presa, ad inscrivere prepotentemente il film nel firmamento iconografico della nascente settima arte), svetta ancora oggi nell'immaginario collettivo per le innovazioni rivoluzionarie apportate al linguaggio cinematografico, sia tecniche (a partire dall'uso del montaggio per arrivare alla gestione dei movimenti di macchina e della profondità di campo), che narrative (con un'esemplare scansione in sequenze lineari del racconto, senza eccessivi salti temporali e con uno storyboarding di essenziale e straordinaria efficacia espressiva). Ispirato da una pièce teatrale di Scott Marble realizzata nel 1896 che a sua volta si basava su un vero fatto di cronaca, Porter compone in 14 scene la cronaca dell'assalto ad un treno di una banda di fuorilegge e della successiva caccia, dopo che ne hanno rapinato i passeggeri, che uno sceriffo ed i suoi tutori dell'ordine scatenano nei loro confronti, realizzando un coinvolgente ed appassionante spettacolo per un pubblico ancora non avvezzo ad un'esibizione talmente virtuosistica dell'azione (ed infatti il successo fu straordinario). Sebbene i primi film di ambientazione western risultino precedenti (risalgono esattamente al 1899, ovvero Poker at Dawson City, una rissa durante una partita a poker nell'Alaska della corsa all'oro, e Cripple Creek Bar-Room Scene, neanche un minuto di durata per la prima scena ambientata in un saloon, entrambi realizzati dalla compagnia di Edison), The Great Train Robbery rappresentò quello che diede vita al genere e ne definì compiutamente canoni stilistici e dinamiche espressive ancora oggi inattaccabili.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati