Burma VJ

Regia di Anders Østergaard

Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • Chili
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

La Birmania è vittima da 40 anni di una violenta dittatura militare che riesce anche nell'intento di far trapelare pochissime informazioni su di sé al mondo occidentale. Questo documentario racconta in maniera efficace sia la rivolta pacifica del 2007 (purtroppo fallita) in cui 2000 monaci buddisti marciarono in preghiera contro i militari, sia la storia del collettivo di videoreporter anonimi che hanno cercato di documentarla esponendosi al rischio di torture e condanne a morte pur di mostrarla al mondo.

Note

Lo stile incerto, il montaggio semplice come le parole del protagonista, sono, come l’acerbo lavoro della piccola Makhmalbaf, naïf ma incisivi. Nei replay della morte del reporter giapponese c’è lo Stone di JFK. Joshua è un novello Zapruder. Scusate se è poco.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
10 stelle

Il film inizia con una didascalia che avverte il pubblico che le immagini che verranno mostrate sono reali e i reporter che le hanno girate le hanno fatte arrivare all'estero di nascosto (è mostrato anche come la cosa è stata fatta!). Poi parte il film che alterna momenti ripresi dallo schermo di un computer (cioè la macchina da presa filma il monitor che le trasmette!) con… leggi tutto

2 recensioni positive

2013
2013
2012
2012
2010
2010

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
10 stelle

Il film inizia con una didascalia che avverte il pubblico che le immagini che verranno mostrate sono reali e i reporter che le hanno girate le hanno fatte arrivare all'estero di nascosto (è mostrato anche come la cosa è stata fatta!). Poi parte il film che alterna momenti ripresi dallo schermo di un computer (cioè la macchina da presa filma il monitor che le trasmette!) con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Birmania clandestina

Francisg di Francisg

"Nomi di paesi: il nome", scriveva Proust.. Birmania: nome proibito, che non si può pronunciare. "File interminabili di monaci che camminano silenziosi e risoluti in mezzo a due ali di folla con le loro teste…

leggi tutto

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
8 stelle

Il geniale e criptico Guy Debord di sicuro non pensava a Burma VJ scrivendo La società dello spettacolo. L’elaborata, profetica, implacabile analisi di 43 anni fa del filosofo-regista, però, si specchia in questo documentario che riassume in sé contraddizioni etiche ed estetiche dei nostri tempi. Se quella società dello spettacolo trasformava i lavoratori in consumatori (e non solo),…

leggi tutto
Recensione
2008
2008
2002
2002
Locandina internazionale
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito