Espandi menu
cerca
Finestre

Regia di Peter Greenaway vedi scheda film

Recensioni

L'autore

kotrab

kotrab

Iscritto dal 1 gennaio 2004 Vai al suo profilo
  • Seguaci 153
  • Post 21
  • Recensioni 1527
  • Playlist 33
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Finestre

di kotrab
10 stelle

Se Intervals era importante nella delineazione stilistica di PG, per l'autore il suo vero punto di svolta e compiutezza è individuabile con Windows, del 1975, posto tra H is for House e Water.
Pare inverosimile, ma in questi quattro minuti di finestre e assurdi commenti fuori campo si ha anche una origine politica o per lo meno sociale: lo spunto viene dalla curiosa quanto tragica notizia di vittime del governo sudafricano, misteriose cadute dalle finestre. Già detto così è una situazione tragi-comica e Greenaway ne fa un gioiello di amara ironia non-sense.
Vengono quindi esposte vicende inventate riguardanti 37 persone morte appunto per defenestrazione: il commentatore documenta scientificamente ed espone gli avvenimenti per statistiche, organizzando le morti in base all'età, alle cause, alla professione e al periodo in cui sono avvenute. Lo sfondo naturalmente sono varie inquadrature di finestre e le relative vedute esterne.
Ecco allora che le inquietudini e i complotti fanno capolino, come pure i voli, le cadute, gli omicidi e i suicidi. 10

Sulla colonna sonora

Ulteriore effetto di straniamento è dato dal brano per clavicembalo Le poule di Jean-Philippe Rameau, così ironico, naturalistico e artificioso insieme (è l'imitazione musicale appunto di un pollo). Il brano fa riferimento anche ad una delle biografie del film: un giovane aviatore che sapeva suonare il clavicembalo! Corrosivo.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati