Espandi menu

cerca
Mamma, ho perso l'aereo

Regia di Chris Columbus vedi scheda film

Recensioni

L'autore

IlGranCinematografo

IlGranCinematografo

Iscritto dal 30 luglio 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci 23
  • Post 2
  • Recensioni 368
  • Playlist 35
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Mamma, ho perso l'aereo

di IlGranCinematografo
6 stelle

Assembla capitomboli da cartoon e farse del muto strappando risate ma senza inventare niente.

Daniel Stern, Joe Pesci

Mamma, ho perso l'aereo (1990): Daniel Stern, Joe Pesci

 

La regia è firmata da Chris Columbus (autore de I Goonies e Gremlins), ma il merito del sorprendente successo di quello che a tutti gli effetti è oramai un piccolo classico natalizio è di John Hughes, ideatore, produttore, soggettista e sceneggiatore della singolare disavventura del piccolo Kevin, bambino di otto anni trattato da parenti, fratelli e genitori come fosse una pezza da piedi e dimenticato a casa nel giorno della partenza per le vacanze. L'originalità è nello spunto, non di certo nell'intessitura comica: la coppia di ladri deficienti sgominati dal ragazzino è un ricalco di Orazio e Gaspare de La carica dei 101, la gag del rimontaggio dei dialoghi del vecchio gangster movie diverte ma sa di déjà-vu e l'iperbolico rintuzzamento dei due ladruncoli si realizza in una sequenza che assembla capitomboli da cartoon e farse del muto strappando risate ma senza inventare niente. L'intera vicenda è osservata con gli occhi del pestifero Macaulay Culkin, con risultati però stucchevoli quando si fa mostra della sua euforia per la situazione di libertà che gli si crea dinnanzi. E i buoni sentimenti a chiusura dell'insieme sono alquanto posticci. La fortuna è però che Joe Pesci (con dente d'oro) e Daniel Stern sono proprio buffissimi. La madre apprensiva di Kevin è Catherine O'Hara, cui John Candy, musicista di polka in giallo, dà un passaggio nel suo furgone.

John Williams arrangia una colonna sonora coi fiocchi, che cita persino Lo schiaccianoci di Ciajkovskij.

♥ Film DISCRETO (6) — PROMOSSO — Bollino VERDE

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati