Espandi menu
cerca
Cella 211

Regia di Daniel Monzón vedi scheda film

Recensioni

L'autore

luca826

luca826

Iscritto dal 22 maggio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 44
  • Post -
  • Recensioni 1421
  • Playlist 28
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Cella 211

di luca826
8 stelle

VOTO 8 UMILE (Tv Maggio 2012) Un film d'azione carceraria d'altri tempi, con un rigore ed una tensione da manuale. Pochi fronzoli, lo spirito sembra d'intrattenimento, la resa della pellicola ruota intorno al gran ritmo, ma con l'accumularsi selvaggio delle situazioni, la presa emotiva e morale raggiunge livelli impensabili. Tutto si confonde, cambiano i parametri di riferimento, la violenza oltre che fisica è psicologica, i vinti sembrano i vincitori, la cattiveria è decisa e le vie d'uscita si annullano. Così il gioco claustrofobico prende il sopravvento rimanendo solidamente nei territori del genere, utilizzando potentemente i cliché per rappresentare non solo 'l'animalità umana', ma anche il lato più oscuro della nostra società: l'incapacità di reprimere ed estirpare il male. Interessante l'accostamento fatto da molti con "Un prophète", accomunato dall'ambientazione e dalla grande prova attoriale ma molto diverso nella messinscena: Audiard marca l'opera con un 'taglio autoriale' più in vista, invece Monzòn si affida ai punti salienti del filone, dimostrando che 'l'umiltà' dell'approccio ad un soggetto è fondamentale.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati