Espandi menu
cerca
Summer Wars

Regia di Mamoru Hosoda vedi scheda film

Recensioni

L'autore

AndreaVenuti

AndreaVenuti

Iscritto dal 29 dicembre 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci 29
  • Post 4
  • Recensioni 413
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Summer Wars

di AndreaVenuti
8 stelle

Summer Wars è un film d'animazione giapponese del 2009 diretto da Mamoru Hosoda (tra gli autori più in voga in questo periodo); dopo una lunga gavetta per la Toei Animation, l'approddo dell'autore alla Madhouse è stato senza ombra di dubbio una svolta significativa, infatti dopo l'inaspettato successo con La ragazza che saltava nel tempo (https://www.filmtv.it/film/41755/la-ragazza-che-saltava-nel-tempo/recensioni/859776/#rfr:none) Hosoda si riconferma grande talento nel 2009 con questo Summer Wars, vincendo il premio come miglior film d'animazione sia ai Mainichi Film Concours sia ai Japan Academy Awards oltre ad essere stato presentato in concorso al Festival di Locarno.

locandina

Summer Wars (2009): locandina

Hosoda prosegue con la sua personalissima poetica di confronto tra giovani e società contemporanea già vista nel suo precedente film; questa volta l'autore prova ad alzare l'asticella effettuando un parallelismo importante, ossia mondo digitale e mondo reale quindi troveremo due "universi" che si intersecano (parametro fondamentale per l'autore); nel mondo digitale di OZ è possibile fare qualsiasi cosa, tuttavia il rischio di alienarsi dalla società è alto (emblematico il personaggio del giovanissimo Kazuma Ikezawa, il campione di OZ).

L'opera di Hosoda è ancora una volta una storia di formazione che si focalizza su più generazioni.

scena

Summer Wars (2009): scena

scena

Summer Wars (2009): scena

Hosoda affronta tematiche importanti dalla percezione per le nuove generazioni delle tradizioni familiari, rappresentate ad esempio dal gioco di carte koi koi, fino al difficile rapporto genitori/figli con le conseguenti pressioni imposte dalla società giapponese.

Il tutto viene messo in scena e narrato con una raffinatezza unica, in grado di raggiungere un target molto ampio dunqueil regista realizza un film d'animazione rivolto per tutte l'età.

Ottime anche le animazioni e i disegni (bellissimi), infine impossibile non citare l'incipit sbalorditivo in cui viene presentato OZ.

Da recuperare assolutamente 

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati