Trama

Grégoire Canvel è un uomo felice, la vita gli sorride: una moglie che ama, tre bambini deliziosi e un lavoro che adora. Grégoire è infatti un produttore cinematografico e dedica al lavoro tutta la sua attenzione e la sua energia, ricavandone una grande soddisfazione personale. Ma piano piano le cose scivolano: l'energia diventa iperattività, la dedizione ossessione. E i troppi progetti finiscono per accavallarsi. Grégoire fa il passo più lungo della gamba, e accumula rischi, debiti, fatica. Fino a esserne sommerso.   

Note

Vibra un’oggettività filmica di rara potenza nelle inquadrature della Hansen-Løve. Che sia il corpo esile di Chiara Caselli a farsi segno di questa resistenza è solo l’ulteriore indicazione della straordinaria vitalità dello sguardo della regista, un talento che nell’arco di due film e mezzo si candida sin d’ora a nome di primissimo piano del rinnovamento di un cinema francese che, pur praticando la discontinuità, si rinnova alle fonti stesse della Nouvelle Vague.

Commenti (5) vedi tutti

  • Al suo secondo film Mia Hansen- Love ci racconta un inconsueto e drammatico episodio di vita vissuta tra la passione per il lavoro e l'amore per la famiglia al quale viene resa esemplare dedica e omaggio.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Toccante ritratto familiare che è soprattutto una lucida analisi delle dinamiche sottese alla produzione cinematografica. Ispirato alla vita di Humbert Balsan, audace finanziatore di film difficili da distribuire.

    commento di Leo Maltin
  • Pellicola poco attraente !

    leggi la recensione completa di chribio1
  • di una noia agghiacciante! e i doppiatori danno il colpo di grazia.

    commento di VAJONT
  • La trama si stringe e si allarga ora contraendo ora espandendo il tempo, lo spazio, le scelte. Chi puo dire da che parte stanno il torto e la ragione?

    commento di michel
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
7 stelle

Pellicola francese interessante, anche se non mi ha convinto del tutto, scindibile in due parti, distinte e comunque complementari e con sempre un ruolo importante destinato al cinema nel cinema. Gregoire (Luois-Do De Lencquesaing) è un produttore cinematografico con una splendida famiglia alle spalle composta dalla moglie (Chiara Caselli) e tre figlie. I suoi affari non vanno bene, in… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Un produttore cinematografico sull’orlo del fallimento e tutto preso dal lavoro si uccide; la vedova (con tre figlie piccole) prende le redini della società e, prima di curarne la liquidazione, cerca di concludere i progetti ancora in corso. Narrazione lineare, anzi elementare: l’evento tragico si colloca al centro e costituisce l’acme emotivo (peraltro mostrato con la… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Subissato dai debiti, il produttore di una casa cinematografica indipendente parigina (de Lencquesaing) si suicida. La moglie (Caselli), alla quale rimangono le tre figlie da crescere, cerca di salvare l'impresa. Ispirato alla storia vera di Humbert Balsan, Il padre dei miei figli vorrebbe essere un omaggio ala figura del "mitico" produttore transalpino da parte di una regista che deve a lui il… leggi tutto

3 recensioni negative

2017
2017

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Un produttore cinematografico sull’orlo del fallimento e tutto preso dal lavoro si uccide; la vedova (con tre figlie piccole) prende le redini della società e, prima di curarne la liquidazione, cerca di concludere i progetti ancora in corso. Narrazione lineare, anzi elementare: l’evento tragico si colloca al centro e costituisce l’acme emotivo (peraltro mostrato con la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2016
2016
Trasmesso il 29 ottobre 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 28 ottobre 2016 su Rai Movie
Trasmesso il 27 ottobre 2016 su Rai Movie
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
1 stelle

Nonostante la briosita' dell'Attore protagonista e il Suo Lavoro molto inventivo e di movimento,qua manca proprio il Cast che viene supportato solo dalla nostra Chiara Caselli ormai quasi dimenticata (pare) dal Cinema Nazionale e viene sfruttata di piu' in Pellicole insipide e monocordi tipo questa che non porta nessun punto a favore della Regista che mette in visione questa strana…

leggi tutto
Recensione
Louis-Do de Lencquesaing
Foto
2013
2013

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Un film dei nostri giorni una crisi che si abbatte su una famiglia media francese con il fallimento di una casa di produzione cinematografica.Nulla di eclatante,ma solo un film semplice e lineare con i rapporti umani in primo piano,che coinvolge anche gli adolescenti (i figli) componenti della famiglia che perde il loro padre.Da vedere.

leggi tutto
Recensione
2012
2012
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Pellicola francese interessante, anche se non mi ha convinto del tutto, scindibile in due parti, distinte e comunque complementari e con sempre un ruolo importante destinato al cinema nel cinema. Gregoire (Luois-Do De Lencquesaing) è un produttore cinematografico con una splendida famiglia alle spalle composta dalla moglie (Chiara Caselli) e tre figlie. I suoi affari non vanno bene, in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

La vicenda è una storia vera, e si vede, anche per la presenza di certi nodi narrativi o certe scelte che non si troverebbero in una trama inventata. Il tono con cui essa viene raccontata è piatto, termine che qui uso senza la sua accezione negativa. Tutti gli avvenimenti, anche quelli più drammatici vengono rappresentati senza enfasi, senza tensione che sale, senza che prima lo stile faccia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

gene55 di gene55
6 stelle

La prima mezz'ora del film scorre via mostrandoci la vitalità, fatta di buoni motivi e d'insieme per dar un senso a ciò che ci circonda e più nel dettaglio a ciò che circonda Grègoire,onesto produttore cinematografico di medio rango,amante del buon cinema,dei geni incompresi,dell'Italia così come della sua famiglia. Il ritmo è cadenzato,senza…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

OGM di OGM
6 stelle

Quant’è noioso questo moderno “realismo” familiare. E che tedio questi drammi diluiti nella quotidianità, con i traumi che si affrontano a suon di “abbracciamoci”, “rimbocchiamoci le maniche” e, magari, “facciamoci una bella vacanza”. Questa elaborazione del lutto, del tradimento, del fallimento come missione collettiva sembra…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

slim spaccabecco di slim spaccabecco
6 stelle

Sicuramente quello che colpisce di più del film è,non per essere nazionalisti, il talento di Chiara Caselli; anche l'interpretazione del protagonista non è comunque da meno. Il film non è però eccelso come lo si vuole dipingere. Di storie come questa se ne sono viste tante, ed alcune anche migliori! Comunque un film da apprezzare in alcuni passaggi.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

fefy di fefy
4 stelle

Un bel soggetto messo in mani poco abili nella stesura della sceneggiatura. Assistiamo dopo la prima ora di buoni presupposti a uno sfilacciamento della struttura narrativa che fa davvero arrivare a non poterne più.  In sala ci guardiamo perplessi...Insomma, bella l'ambientazione, buoni i proposti, ma scrittura pessima e  troppa retorica!

leggi tutto
Recensione

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Un argomento che mi appassiona in particolare per le vicissitudini che un produttore può avere e anzi abitualmente ha nella vita produttiva di un film. Un retroscena anche tecnico e pieno di amore per il proprio lavoro in cui lascia il cuore cercando di convivere, malamente, con gli affetti familiari. Un mixer interessante e pieno di delicatezza che, quasi documentaristicamente fa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

bufera di bufera
8 stelle

    Sempre più tartassati da effetti speciali,rievocazioni storiche ridondanti e manipolate,fantascienza e horror, anche se di tutto rispetto,è sempre più difficile apprezzare film come IL PADRE DEI MIEI FIGLI (2009) ,seconda opera della giovane regista parigina Mia Hansen-Love.   Si tratta della cronaca sommessa , ma non per questo meno intensa, di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

lao di lao
8 stelle

Se mancasse la corrente elettrica, abitassimo a lume di candela in città senza lampioni,  la sera alzeremmo gli occhi a contemplare  anziché la TV gli spettacolari itinerari delle stelle, fantasticheremmo e sogneremmo di più e ci accorgeremmo  di quanto sia farmaco indispensabile alla salute interiore lo stimolo dell'arte nonché l'azione di chi si…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito