Trama

La piccola Asia, di soli due anni, viene abbandonata in un parco e trovata da Patti, una artista di circo che vive con suo marito Saabel in un area di campeggio a San Basilio, alla periferia di Roma. Con l'aiuto di Tairo, un ragazzo che vive con la nonna in un camper vicino, Patti si mette a cercare la madre della bambina, che nel frattempo resta con lei e Saabel.  

Note

Adottando nei confronti dei protagonisti (anche un ragazzino e il suo maturo mentore tedesco, lo zio Walter, figura quasi herzoghiana) una sorta di tecnica del pedinamento, i registi seguono il divenire delle situazioni come se gli attori (non professionisti) agissero secondo le indicazioni della vita invece di quelle della sceneggiatura. Un procedimento di contaminazione tra cinema a soggetto e documentario non nuovo, questo è vero, ma che nel caso di Covi e Frimmel si sposa a una vicenda commovente, arricchita da interpreti stupendi. La piccola Asia Crippa, due anni appena e un talento che neppure Shirley Temple, meriterebbe un Oscar!

Commenti (3) vedi tutti

  • Una favola drammatica ma al tempo stesso piena di vita. Un film che è un documentario, un'indagine sulle persone e su una bambina che è grande protagonista. Un film ai più sconosciuto, ma assolutamente da collezionare.

    commento di slim spaccabecco
  • A chi piace il cinema puro,semplice e quasi documentaristico questo e' il suo film.Telecamera a mano sempre ad altezza d'uomo e ambienti di periferia di estrazione proletaria e popolare.Resta una piacevole sorpresa.

    commento di ezio
  • un film bellissimo, come lo farebbe Zavattini, se ci fosse ancora.una storia degli ultimi, che mai apparirebbe fra le notizie.attori grandissimi e Asia un'attrice nata.

    commento di fmmasala
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

riverworld di riverworld
8 stelle

"La pivellina", ovvero: come imparai a non preoccuparmi di fare un film pieno di luccichii e formalismi e ad amare le persone e filmarle nella loro quotidianità e spontaneità. Sì, perchè Tizza Covi e Rainer Frimmel, coppia nella vita ed entrambi fotografi, non si pongono eccessivi problemi. Imbracciano la camera a mano, il microfono e via, insieme si lanciano a… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

barabbovich di barabbovich
6 stelle

In un giardino di San Basilio, quartiere degradato della periferia orientale capitolina, Patti (Gerardi), una circense che vive in una roulotte, trova Asia (Crippa), una bambina di appena due anni abbandonata dalla madre. Insieme a suo marito e al nipote quattordicenne se ne prende cura nonostante i possibili rischi con la giustizia. Docu-fiction a budget irrisorio, il film di Tizza Covi e… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2018
2018
2015
2015
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

zombi di zombi
9 stelle

un miracolo di visione. una mescolanza di finzione e mockumentary come a volermi far credere che stai girando un documentario, ma filmi persone reali che(come se gli attori professionisti non fossero reali) segui come fossi invisibile o talmente piccolo che non si accorgono che gli stai praticamente attaccato addosso. una bimba viene trovata in un giardinetto nella periferia romana(ma potrebbe…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2014
2014

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
7 stelle

Asia (Asia Crippa) è una bambina di due anni circa che viene ritrovata da Patti (Patrizia Gerardi) sull'altalena di un parco pubblico. La donna decide di portarla con se nella sua roulotte dove vive insieme al marito Walter (Walter Saabel). I due coniugi sono artisti da circo e vivono nell'area parcheggio di San Basilio, alla periferia di Roma. Walter vuole che il ritrovamento della…

leggi tutto
2013
2013
scena
Foto

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
6 stelle

Questo piccolissimo prodotto (quasi) amatoriale della coppia italo-austriaca Tizza Covi/Rainer Frimmel ha secondo me due grossi meriti: da un lato quello di mostrare che bellezza, bontà e nobiltà d'animo non sono patrimonio esclusivo di una società ricca e patinata (così come ci si sforza di (di)mostrarci da decenni), anzi; dall'altro è un esempio di recitazione infantile da guinness dei…

leggi tutto
Recensione
2012
2012
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Piccolo film basato su una storia semplice e minimalista, ma anche contraddistinto da peculiarità davvero importanti, come l’essere riusciti, in maniera straordinaria aggiungerei, a seguire le movenze di un’infante all’interno di un ambiente molto lontano dalla società che i mass media pubblicizzano e che odora vivacemente di ritorno al passato o almeno di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Ecce bimbo. In una periferia romana oltre le soglie del degrado arriva un piccolo angelo a illuminare le vite di Patti e di tutti quelli che le abitano vicino nella sua roulotteville.E' Asia, due anni appena, due occhi che sembrano piccole gemme appena rubate al cielo e riccioli che hanno i riflessi color del grano e che le incorniciano gentilmente il bel volto. La vita di Patti ,del marito e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Ho avuto modo di vedere questo piccolo gioiello – coproduzione austriaco-italiana di una coppia di documentaristi  gia’ piuttosto noti – alla presentazione ufficiale alla Quinzaine di Cannes  di un paio di anni orsono, durante la quale ho anche avuto anche l’opportunita’ di complimentarmi con una delle vivaci interpreti non professioniste. Dopo un lungo…

leggi tutto

Recensione

michel di michel
9 stelle

Un pezzo di realtà viene artificiosamente inserito in un contesto altrettanto reale; è questa la scommessa dei registi che provocano e registrano le reazioni dei loro non-attori. Il contesto è quello circense, l'elemento di disturbo è costituito da una bambina abbandonata, che, avendo due anni, non recita ma vive davanti alla cinepresa. Ne esce un ritratto ad un tempo…

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

riverworld di riverworld
8 stelle

"La pivellina", ovvero: come imparai a non preoccuparmi di fare un film pieno di luccichii e formalismi e ad amare le persone e filmarle nella loro quotidianità e spontaneità. Sì, perchè Tizza Covi e Rainer Frimmel, coppia nella vita ed entrambi fotografi, non si pongono eccessivi problemi. Imbracciano la camera a mano, il microfono e via, insieme si lanciano a…

leggi tutto

Recensione

miccialunga di miccialunga
8 stelle

Una boccata d'ossigeno per il cinema, non solo italiano. Una sorpresa, felice e bellissima, che lascia stupefatti per la fusione così naturale tra documento e film: la recitazione dei non attori e lo stile di ripresa toccano dolcemente e riescono ad esprimere compiutamente sentimenti e dolori, mentre lo sfondo desolato di una città che sembra lontanissima, comunica solo con il forte rumore di…

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

In un giardino di San Basilio, quartiere degradato della periferia orientale capitolina, Patti (Gerardi), una circense che vive in una roulotte, trova Asia (Crippa), una bambina di appena due anni abbandonata dalla madre. Insieme a suo marito e al nipote quattordicenne se ne prende cura nonostante i possibili rischi con la giustizia. Docu-fiction a budget irrisorio, il film di Tizza Covi e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito