Il nastro bianco

play

Regia di Michael Haneke

Con Susanne Lothar, Ulrich Tukur, Burghart Klaußner, Josef Bierbichler, Marisa Growaldt, Janina Fautz, Michael Kranz, Jadea Mercedes Diaz... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Tim Vision
  • Tim Vision
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

Germania, qualche anno prima della Prima Guerra Mondiale. In un villaggio in campagna si susseguono sevizie, attentati, omicidi. Scoprirne i responsabili è difficile. O forse è solo un problema di coscienza.

Note

Film affascinante, implacabile, complesso. Bisognerebbe rileggere i saggi di Max Weber sul protestantesimo per avere un’idea ben chiara delle implicazioni religiose e culturali in atto. Anche così, comunque, un esempio di anti-narrazione squisitamente cinematografica: nessuna musica di fondo, bianco e nero che esaspera i “positivi” e i “negativi” (si veda la grandiosa scena dei bambini svegliati dal fuoco), finale sospeso e angosciante. Tra Murnau e Bergman, c’è Haneke. Palma d'Oro a Cannes 2009

Commenti (12) vedi tutti

  • Palma d'oro a Cannes nel 2010

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Un'opera estremamente profonda, complessa e dall'alto valore espressivo.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Un mondo senza speranza, in cui il male è l’innocenza negata che diventa violenza, furia distruttrice, Erinni che sale dal sangue delle vittime e si abbatte sull’uomo.La notizia dell’attentato di Sarajevo e della morte dell’arciduca Francesco Ferdinando chiude il film.

    leggi la recensione completa di yume
  • Cos’è il nastro bianco? È l’emblema della punizione afflitta ai bimbi che sbagliano, è la condanna di color bianco in un mondo grigio scuro.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Davvero un gran bel film!!! Voto 9.

    commento di Brady
  • Non venivano davvero dallo spazio i padri dei bambini dagli occhi di ghiaccio e presto qualcuno li avrebbe attratti fuori dalle loro tane per incendiare l'Europa.

    commento di michel
  • Bellissimo, forse c'è ancora speranza per il cinema di oggi.

    commento di Shoshanna
  • La corazzata Potemkin.

    commento di pistarino
  • Girato in b/n è la storia di una comunità chiusa nei rapporti di classe, nel senso del peccato, nella sessualità repressa. almeno 4 scene scioccanti. colpisce durissimo e non da, finalmente, risposte.

    commento di davide1971
  • Un film complicato, a tratti crudele ed in definitiva indecifrabile. Troppo freddo per i miei gusti ma di qualità indubbia.

    commento di Ewan
  • Voto al Film : 8

    commento di ripley77
  • Bel film drammatico, crudo e allo stesso tempo narrato in modo eccellente. Anche se rimane troppo lungo e sorretto una fotografia in bianco e nero proprio per narrare la crudezza del tema. Non un capolavoro ma consigliata la visione

    commento di XANDER
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FABIO1971 di FABIO1971
10 stelle

"È un progetto al quale stavo lavorando da oltre dieci anni. Il mio obiettivo principale era di presentare un gruppo di bambini ai quali vengono inculcati degli ideali considerati assoluti e il modo in cui li assimilano. Se si considera assoluto un principio o un ideale, che sia politico o religioso, questo perde umanità e porta al terrorismo. Avevo pensato, come titolo… leggi tutto

71 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Mathiasparrow di Mathiasparrow
6 stelle

Germania, anno 1913. Mancano parecchi lustri all’ascesa hitleriana ma lo scenario de Il nastro bianco già induce qualcuno a parlare di pre-nazismo; è il caso di fermarsi, fare un passo indietro e scordare un attimo quella fetta di Storia per concentrarsi su ciò che il film narra e non gli eventi che precede. Questo villaggio sperduto non è una sconcertante… leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Death By Water di Death By Water
4 stelle

"Das weisse Band", ossia il simbolo dell'innocenza, della purezza, che nelle età dell'uomo si incontra nei volti acquosi dei fanciulli. Occhi spersi nel grano argentato e un fragore di messi tutt'intorno, farebbero pensare al quadro bucolico di un salubre villaggio della campagna tedesca, ebbro di vita dura ma redditizia, pieno di cose spensierate, come lo è la giovinezza… leggi tutto

4 recensioni negative

2020
2020

Recensione

laulilla di laulilla
9 stelle

  Alla vigilia della prima guerra mondiale, la vita apparentemente tranquilla degli abitanti di un paesetto della Prussia Orientale era stata sconvolta da una serie di eventi inattesi, alcuni dei quali di efferata crudeltà, che avevano fatto emergere un’insofferenza profonda nei confronti del sistema di valori intorno ai quali la piccola comunità si era organizzata.…

leggi tutto

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Haneke dà vita a un'opera estremamente profonda, complessa e dall'alto valore espressivo. Ne Il nastro bianco vediamo un austero villaggio tedesco alla vigilia della Prima Guerra Mondiale; è un villaggio di gente tranquilla e serena, in cui le emozioni e i sentimenti appaiono però costantemente frenati e nascosti all'interno di una soffocante cappa di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

In una piccola comunità agricola dominata da un austero barone iniziano ad accadere fatti inquietanti, morti improvvise ed atti criminali compiuti da mani sconosciute. Poco alla volta, emergeranno alcuni personaggi in tutto il loro squallore: il dottore cinico che molesta sua figlia; il pastore che impartisce ai suoi figli una educazione tanto rigida da sconfinare nella crudeltà.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2019
2019
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

michemar di michemar
9 stelle

Un villaggio protestante qualche anno prima della Grande Guerra, apparentemente isolato ma sicuramente un mondo a sé, chiuso, con una comunità di persone grigie, severe, corrucciate, con tanti bambini educati più che severamente. Il titolo originale accenna appunto con glaciale pomposità “Storia tedesca per bambini”. Michael Haneke non si scosta di un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2017
2017
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Film filosofici

Gundawane di Gundawane

Il tema di questa playlist è la filosofia,o per meglio dire la filosofia all'interno del cinema. Platone diceva che per spiegare un concetto filosofico sono necessarie le immagini e il cinema si è…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Michael Haneke double bill- Il nastro bianco è uno dei più ambiziosi e acclamati film del regista austriaco. Girato in un raffinato bianco e nero dove predomina il nitore candido del bianco che rimanda all'idea di purezza già presente nel titolo, il film è riuscito a conquistare la Palma d'Oro a Cannes che Haneke inseguiva da tempo, assegnata da una giuria presieduta…

leggi tutto

HEIL HITLER ? NO GRAZIE !

pippus di pippus

Carissimi coutenti, mi sento in dovere di ringraziarvi tutti per l’inaspettata adesione a quella che normalmente si dovrebbe definire recensione ma che, nel caso specifico, sarebbe più opportuno ritenere…

leggi tutto
2015
2015

I magnifici di laulilla

laulilla di laulilla

Questi sono i film che amo; non sempre sono i più belli (anche se brutti non sono) ma sono quelli per me più importanti; qualcuno di essi è legato a momenti lieti o dolorosi della…

leggi tutto

Comunità

supadany di supadany

Viviamo in una realtà che vuole omologare tutto e tutti, ci dicono che è la globalizzazione ma in fondo, per quanto mi compete, penso che il futuro dipenda sempre da noi, anzi sicuramente dipende sempre…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito