Trama

June, giovane signora di New Orleans sposata con Leslie e madre di due bambini, ha un amante che incontra segretamente nella casa di Robert, un giovane cieco. Un giorno la figlia, che ha intuito l'infedeltà della madre, per vendicarsi affoga nella vasca il fratellino. Nel correre a casa Jane ha un incidente di macchina, nel quale il suo amante muore decapitato. Un anno dopo Jane che vive nello stesso appartamento in cui si incontrava con l'amante deve subire le attenzioni di Robert, segretamente innamorato di lei e incuriosito dagli strani gemiti che escono dalla sua stanza. Esordio alla regia del figlio di Mario Bava, su sceneggiatura di Pupi Avati e Maurizio Costanzo. Girato in America, con un buon occhio per la suspence.

Commenti (5) vedi tutti

  • Piuttosto mediocre.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Quasi sufficiente.

    commento di Stelvio69
  • film a tratti inquietante, non male come dice questa recensione.

    commento di legolas
  • Niente male questo filmetto di Lambertino. Diciamo che è il più bello di tutti quelli che ha realizzato anche se devo dire che è un pò troppo violento per i miei gusti.

    commento di ronk
  • Buon esordio di Bava Jr. che mescola thriller e horror su una discreta sceneggiatura.Bello il finale con la testa assassina…

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

Karl78 di Karl78
4 stelle

Esordio in solitaria di Lamberto Bava senza il babbo, ma Lamberto ahimé non è Mario, né mai lo sarà. Nemmeno con i successivi La casa con la scala nel buio e Demoni (forse l'horror-lavoro migliore), per non dire del resto: Una notte al cimitero, A cena col vampiro, ecc. Per carità, tutti film che mantengono un loro fascino da sottobosco horror anni '80,… leggi tutto

7 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Talasso di Talasso
6 stelle

Il film non è realizzato male,e le tre stelline sono per questo motivo,ma la trama non è avvincente,e non accade niente che si possa considerare interessante. Viene classificato un horror,(?) e dal titolo ci si aspetterebbe di tutto, "macabro" fa effetto come titolo no? E invece... Sinceramente non è un film che consiglierei questo. leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

DeathCross di DeathCross
8 stelle

Un'opera davvero interessante questo "Macabro", semi-esordio intelligente di Lamberto Bava, figlio del pioniere dell'Horror italiano Mario, scritto dal regista con la collaborazione dei fratelli Pupi e Antonio Avati, reduci dal Capolavoro "La Casa dalle Finestre che Ridono".   Il film si apre con un prologo ben congegnato, dove l'elemento macabro del titolo (l'annegamento del bambino e… leggi tutto

7 recensioni positive

2018
2018

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Macabro è l'esordio alla regia di Lamberto Bava ed è un horror davvero mediocre e mal realizzato. Nonostante la sceneggiatura di Pupi Avati contenga degli spunti interessanti, la regia è tremendamente povera di ispirazione ed il film si trascina stancamente, e con lentezza, fino al prevedibile colpo di scena finale.

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2017
2017

Recensione

Karl78 di Karl78
4 stelle

Esordio in solitaria di Lamberto Bava senza il babbo, ma Lamberto ahimé non è Mario, né mai lo sarà. Nemmeno con i successivi La casa con la scala nel buio e Demoni (forse l'horror-lavoro migliore), per non dire del resto: Una notte al cimitero, A cena col vampiro, ecc. Per carità, tutti film che mantengono un loro fascino da sottobosco horror anni '80,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2015
2015
2014
2014

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

In un'orribile giornata, una donna perde il figlioletto, che annega nella vasca da bagno mentre lei è fuori casa, e l'amante, decapitato in un incidente d'auto. A casa con il piccolo c'era la sorella maggiore, che ha un rapporto fortemente conflittuale con la madre. Un rapporto destinato a peggiorare perfino.   Dopo qualche anno di apprendistato come assistente del padre, il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Donganagungatulaganacongo di Donganagungatulaganacongo
8 stelle

Macabro (1980) di Lamberto Bava   Il figlio del Maestro Mario prova a seguire le orme paterne (come ha di recente annunciato la figlia di Argento), ma il risultato è imparagonabile a quello del padre, seppur comunque un prodotto discreto   Più thriller psicologico che horror vero e proprio, il film non dispiace, seppur leggendo il nome Bava (si sa che è il…

leggi tutto

Recensione

DeathCross di DeathCross
8 stelle

Un'opera davvero interessante questo "Macabro", semi-esordio intelligente di Lamberto Bava, figlio del pioniere dell'Horror italiano Mario, scritto dal regista con la collaborazione dei fratelli Pupi e Antonio Avati, reduci dal Capolavoro "La Casa dalle Finestre che Ridono".   Il film si apre con un prologo ben congegnato, dove l'elemento macabro del titolo (l'annegamento del bambino e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2013
2013

Recensione

Talasso di Talasso
6 stelle

Il film non è realizzato male,e le tre stelline sono per questo motivo,ma la trama non è avvincente,e non accade niente che si possa considerare interessante. Viene classificato un horror,(?) e dal titolo ci si aspetterebbe di tutto, "macabro" fa effetto come titolo no? E invece... Sinceramente non è un film che consiglierei questo.

leggi tutto
Recensione

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

Piu' che Horror in varie parti sembra molto da vicino uno di quei Erotic-Horror movie della fine anni '60 inizio '70 ; comunque non molto avvincente e troppo datato un po' tutto quello che gira intorno a questo Film.Molto particolari pero'  sono gli ultimi 10'.voto.5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Un gran bel thriller con venature necrofile,degno del miglior Fulci.Ambientazione a New Orleans che da un tono alla pellicola,ma se Bava jr.fa pellicole di questa portata non puo' che fare felici gli amanti del film "di genere".Unico neo e' Bernice Stegers che non e' il massimo desiderabile....ma e' solo un neo,contornato da una suspence lenta,fatta di attese infinite,fino alla sorpresa…

leggi tutto
Recensione

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
8 stelle

Una donna che contiene qualcosa di misterioso e di inquietante nel proprio frigorifero, una figlia ossessionata dal desiderio di rivedere insieme suo padre e sua madre e un ragazzo cieco pazzamente innamorato della signora sopracitata. Questi gli ingredienti per il primo film da "singolo" di Lamberto Bava, coadiuvato dalla sceneggiatura dai fratelli Avati. La pellicola gioca molto sui silenzi,…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

wang yu di wang yu
4 stelle

Thriller che si concentra sull'atmosfera,in una casa c'è un  frigorifero dal contenuto misterioso,un cieco innamorato e curioso,una donna folle,e una bambina disturbata,la colonna sonora ha delle parti interessanti,nonostante ciò il film non raggiunge la sufficienza.voto 4,5

leggi tutto
Recensione
2010
2010

Recensione

SaintlySinner di SaintlySinner
4 stelle

Per me è bocciato in toto il (quasi) esordio dietro la macchina da presa di Lamberto Bava. Se lo spunto iniziale poteva essere interessante e portare su vie più inquietanti purtroppo il tutto cade nella più deludente banalità. La storia non sta in piedi, troppe lacune, fa acqua da tutte le parti, e a volte cade nel ridicolo. Peccato perchè il cast fa bene il…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 30 gennaio 2010 su Iris
2009
2009

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

New Orleans, Jane Baker trascura i figli per incontrare l’amante Fred. La figlia Lucy la tormenta telefonandola nella casa dell’uomo. Per attirare l’attenzione e vendicarsi della sua cattiva condotta annega il fratellino nella vasca da bagno. Nel montaggio si alternano l’omicidio di Lucy con le effusioni dei due amanti. Jane riceve la drammatica notizia dalla figlia, la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Follia

Redazione di Redazione

Dolore e sofferenza, ma occasionalmente anche genio e sregolatezza. Il cinema di denuncia, politico e sociale, ha soprattutto usato la messa in scena del disagio per attaccare le istituzioni e i metodi di cura. Ma non…

leggi tutto
Playlist
Trasmesso il 14 febbraio 2009 su Iris

Cecità

Redazione di Redazione

Non vedenti, a volte anche invisibili. Una moltitudine come in Cecità, il film di Mereilles tratto dal lavoro del premio nobel Saramago, o solitari e disperati come la protagonista di Dancer in the Dark, una…

leggi tutto
Playlist
2008
2008

Recensione

giurista81 di giurista81
4 stelle

Debutto ufficiale dietro alla MDP per Lamberto Bava chiamato a dirigere - per l’equipe Pupi Avati & C. (i produttori son gli stessi dei capolavori horror del maestro) - un’opera più drammatica che ororrifica. Si tratta di un film atipico, sia per la filmografia del regista ligure che per quella di Avati (qui in veste di co-sceneggiatore). Ritmo lentissimo, a tratti noioso, causa una…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

zederfilm di zederfilm
10 stelle

Il film d'esordio di Lamberto Bava è senz'altro la sua opera migliore: inquietante, morbosa e terrorizzante, procede compassata verso il finale terrificante lasciando lo spettatore nel dubbio assoluto. Merito soprattutto dello script dei fratelli Avati, ambientato in una New Orleans fredda e malinconica. Errata corrige: alla sceneggiatura non ha collaborato Costanzo, come Filmtv segnala nella…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito