Espandi menu
cerca
The Limits of Control

Regia di Jim Jarmusch vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 138
  • Post 16
  • Recensioni 9304
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Limits of Control

di mm40
4 stelle

Uno sconosciuto si aggira per la Spagna scambiando scatole di fiammiferi con altri sconosciuti; dentro a quelle scatole ci sono messaggi in codice, diamanti e altri oggetti misteriosi. Tutto fa parte di un traffico criminale internazionale avvolto nel più profondo segreto.

L’eccesso di verismo è il difetto principale imputabile a quest’opera di Jim Jarmusch, un film di spionaggio, criminali, avventura completamente privo di azione e pesantemente carente di dialoghi. Tale è l’assenza di riferimenti concreti nella sceneggiatura firmata dallo stesso regista, che al termine della gravosa visione – due ore di lunghezza: una mazzata infinita – lo spettatore non ha capito né chi sia il protagonista, né cosa stia facendo, né per conto di chi lo faccia, né quali scenari si aprano attorno alle sue vicende; di fronte ai mille inquietanti e inevitabili interrogativi che sorgono, la mancanza di un dettaglio come il nome del protagonista pare una bazzecola. Jarmusch gioca a fare il misterioso, riuscendo a generare un interesse che va scemando, per forza di cose, con il procedere senza senso logico (per lo spettatore, si intende) della storia; quantomeno non sipuò mettere in discussione il cast, che vede in prima fila Isaach de Bankolé, Gael Garcia Bernal, Tilda Swinton, Bill Murray, John Hurt e Paz de la Huerta. Lunghissime le pause, interminabili i silenzi: davvero The limits of control non si poteva ridurre a un cortometraggio di mezzora? 4/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati