Espandi menu
cerca
Harry Potter e i doni della morte. Parte I

Regia di David Yates vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Mathiasparrow

Mathiasparrow

Iscritto dal 25 settembre 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 121
  • Post -
  • Recensioni 254
  • Playlist 4
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Harry Potter e i doni della morte. Parte I

di Mathiasparrow
8 stelle

Pur di rimandare il The End definitivo hanno perfino scisso l'ultimo tomo della saga, rendendo la prima parte del capitolo finale una sorta di anticamera della conclusione. Scelta dovuta, perchè dopo tante parentesi aperte, domande senza risposta, misteri accumulati e quant'altro la penna della benedetta J.K. Rowling ha donato alla letteratura negli anni passati, non sono concesse dimenticanze in prossimità del traguardo. Una saga proseguita un intero decennio può ben attendere un film in più per congedarsi.
David Yates, che raccolse il testimone della regia nel momento di svolta più critico (L'Ordine della Fenice), ha ormai consolidato un ottimo stile di trasposizione, efficace sia nel gestire la complessità della narrazione limitando gli eccessi, sia mantenendo la consistente personalità del racconto scritto. L'onnipresente angoscia concede humor centellinato e si fa da parte in un momento prezioso, l'unico realmente straordinario: La storia dei tre fratelli. Una perla animata che lascia stupefatti. Toni sempre più cupi tingono di grigio il mondo magico lontanissimo dai fasti iniziali, prigioniero di un Male ormai diffuso; il Prescelto esce dalle mura di Hogwarts e la vicenda supera ogni confine finora varcato: la missione Horcrux è l'ultima tappa di un viaggio di formazione pressochè giunto a compimento.

Dopo anni ed anni, ora lo si può dire: è giunta l'ora della resa dei conti. I brividi finali scorreranno assieme agli ultimi metri di pellicola fra pochi mesi, ma i tempi sono già maturi per gettare un occhio nostalgico sul passato. L'amarezza per l'ultima pagina dei Doni, letta tre anni or sono, era stata parzialmente compensata dall'attesa per i film restanti; ma tra poco Harry Potter entrerà definitivamente a far parte del passato e in quel momento comincerà la sua prova più dura: sopravvivere negli anni, consolidando il proprio Mito nel tempo.

Sulla trama

Intatta, soprattutto grazie all'ottimo lavoro degli sceneggiatori. Si va verso il gran finale nel migliore dei modi.

Su David Yates

Gli è toccato il lavoro sporco, ovvero la trasposizione dei capitoli più corposi e delicati, difficilissimi da gestire, ma ne sta uscendo alla grande. Ora non resta che l'ultimo passo. Buona prova.

Su Emma Watson

sempre più bella

Su Daniel Radcliffe

è diventato il personaggio meno interessante, ma se la cava sempre decentemente.

Su Helena Bonham Carter

irresistibilmente viscida

Su Alan Rickman

ottimo come sempre, anche se stavolta solo per una comparsata

Su Rupert Grint

perfettamente a suo agio

Su Brendan Gleeson

è sempre un piacere rivederlo.

Su Bonnie Wright

così così

Su Jason Isaacs

buona prova

Su David Thewlis

ancora in ottima forma

Su Timothy Spall

bravo come sempre

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati