Espandi menu
cerca
Sherlock Holmes

Regia di Guy Ritchie vedi scheda film

Recensioni

L'autore

supadany

supadany

Iscritto dal 26 ottobre 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 374
  • Post 189
  • Recensioni 5683
  • Playlist 115
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Sherlock Holmes

di supadany
6 stelle

VOTO : 6++.

Grande occasione per Guy Ritchie di ampliare i propri orizzonti, dopo due sonori flop ed un discreto ritorno al suo filone preferito (“Rocknrolla”), ma alla resa dei conti colta solo in parte.

Il risultato è infatti un’avventura gradevole adatta ad un pubblico vasto (e non troppo esigente), ma Guy e un personaggio classico come Sherlock Holmes non quagliano proprio benissimo.

Così assistiamo ad un ibrido scostante che si dipana tra cose buone ed altre meno, comunque poteva andare anche peggio, l’operazione era rischiosa e non troppo semplice.

Sherlock Holmes (Robert Downey Jr) ed il suo fedele assistente Watson (Jude Law) riescono a catturare Lord Blackwood (Mark Strong) proprio un attimo prima che quest’ultimo commetta l’ennesimo omicidio.

Il criminale viene condannato a morte ed ucciso, ma all’improvviso pare resuscitato e con idee ancora più ambiziose e belligeranti in testa.

Al comando di una congregazione vuole arrivare a comandare il mondo, toccherà ai due investigatori, la polizia brancola nel buio, affrontarlo, coadiuvati dalla bella, quanto ambigua, Irene (Rachel McAdams), in uno scontro che prevede combattimenti ed azione, ma anche arguzia, abilità nella quale Sherlock eccelle.

Guy Ritchie si trattiene parecchio, a parte un paio di combattimenti iniziali (con ralenty a go go) che mi avevano fatto temere per il peggio, e confeziona un prodotto di intrattenimento piacevole, diretto e quindi  immediato.

Purtroppo la sceneggiatura non è il massimo della vita (alcuni dialoghi sono comunque ironici al punto giusto), con un villain tutt’altro che eccelso e con alcune superficialità che si notano un po’ troppo facilmente, ma gli attori sono in forma (Downey Jr ormai non sbaglia più un colpo) ed il ritmo non manca, ma al contempo è gestito senza esagerare troppo.

Alla fine ne viene fuori un’avventura di due ore (forse un po’ troppe) che diverte (con moderazione) ed intrattiene anche sfruttando un buon budget, grazie al quale le atmosfere del luogo e del tempo sono ben ricreate (visto in Blu-ray le immagini sono davvero strepitose).

Dunque un prodotto industriale leggermente sopra la media, anche se mi sarei aspettato qualcosa di più che magari troveremo nel sequel pronto sulla rampa di lancio e realizzato in tempi stretti dopo lo strepitoso successo ottenuto da questo film.

Sufficienza abbondante.

Su Guy Ritchie

VOTO : 6++.
Tranne all'inizio riesce a non far prendersi troppo la mano e la regia da videoclip, che in altri casi mi andava bene, è scongiurata.
Però la sua regia è comunque abbastanza ritmata ma la storia non decolla per quanto riesca a confezionare un divertimento gradevole.

Su Robert Downey jr.

VOTO : 6/7.
Si trova bene in questa versione alternativa di Holmes.
Divertente, un pò strambo, insomma funziona benone!

Su Rachel McAdams

VOTO : 6+.
Non un grande ruolo (è un pò sacrificata), ma se la cava.

Su Jude Law

VOTO : 6,5.
Ordinato, abbastanza elegante ed espressivo al punto giusto.

Su Mark Strong

VOTO : 6.
Si impegna ma il suo villain non è memorabile.
Comunque sia lui non sfigura.

Su Kelly Reilly

VOTO : 6.
Dignitosa.

Su Eddie Marsan

VOTO : 6.
Appropriato nei panni del poliziotto che arriva sempre sul luogo del misfatto quando ormai è tutto finito (simpatici i dialoghi con Sherlock).

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati