Espandi menu
cerca

La lunga notte del '43

Regia di Florestano Vancini

Con Belinda Lee, Gabriele Ferzetti, Enrico Maria Salerno, Gino Cervi, Andrea Checchi, Nerio Bernardi, Isa Querio, Raffaella Carrà... Vedi cast completo

Guardalo su
  • RaiPlay
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Siamo nell'autunno del 1943, a Ferrara. Il fascista Aretusi fa assassinare il moderato console Bolognesi, accusa gli antifascisti e conduce poi la rappresaglia: undici fucilati sotto la casa del farmacista Barillari, tra cui il padre dell'amante di Anna, moglie di Barillari. Dopo l'eccidio, Anna lascia Ferrara e il suo amante se ne va in Svizzera. Nell'estate del 1960 quest'ultimo torna in città e incontra Aretusi, che gli fa i suoi complimenti; i due si stringono la mano.

Note

A quindici anni di distanza dalla fine delle ostilità Vancini affronta la Resistenza e il Fascismo con una storia ispirata a un racconto di Giorgio Bassani.

Commenti (7) vedi tutti

  • Una storia che ancora vale la pena di essere raccontata. Al di là di qualche ingenuità dei film dell'epoca, i personaggi sono benissimi tratteggiati (la protagonista è di una bellezza folgorante) e le interpretazioni degli attori eccezionali.

    commento di Oss
  • Film interessante con un bravo Enrico Maria Salerno. Un po' di melodramma ma accompagnato da una certa tensione e condanna morale sia del fascismo che dell'ipocrisia del dopoguerra.

    commento di Artemisia1593
  • I personaggi sono squallidi ma esiste una morale. Il destino li punisce per la loro vigliaccheria per i loro tradimenti. Il tono melodrammatico appesantisce la pellicola. Brutta la musica che vuole dare il senso del tempo trascorso ma che stona col dramma.

    commento di Frasto
  • Selezionato tra i 100 film italiani da salvare,racconta il silenzio di un Paese che ha saputo solo tacere di fronte a tutto, capace solo di guardare al suo guicciardiniano "particulare", alle sue piccole sicurezze, chiudendo gli occhi di fronte alla “lunga notte” che non fu solo quella del ’43.

    leggi la recensione completa di yume
  • La morale di questo ottimo film indica il segno di una discutibilissima “parità” fra gli orrori fascisti e i conformismi postbellici, in un finale che fa risvegliare un forte ed indignato risentimento non soltanto di natura etica, che è anche un implicito invito alla ribellione.

    leggi la recensione completa di spopola
  • Un errore nella scheda di FilmTV è Franco a scappare in Svizzera.Bel film, da vedere oggi più di ieri.

    commento di crocoriga
  • Un bel film girato bene da un Florestano Vancini esordiente. Bravo Enrico Maria Salerno

    commento di mise en scene 88
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
8 stelle

Florestanto Vancini era stato aiuto regista di Zurlini per il suo quasi contemporaneo Estate violenta. Non stupisce dunque che anche per il proprio debutto sul grande schermo, si sia ispirato a sua volta ai fatti della resistenza, che erano tematiche ancora “calde” e sentite, e soprattutto retaggio di esperienze dirette di vita vissuta, prendendo però spunto da una delle… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Vancini esordisce con questo film, ma è già prolifico autore di una serie di documentari di un certo rilievo, carriera che in quegli anni poteva rendere sufficientemente per un regista: ma lui non si accontentava e voleva ad ogni costo realizzare un lungometraggio a soggetto. E l'episodio del 15 dicembre 1943, accaduto a pochi passi dalla sua casa natale, lo aveva turbato fin… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

2021
2021
locandina
Foto
2020
2020
Trasmesso il 28 dicembre 2020 su Rai 5

Recensione

axe di axe
8 stelle

Dicembre 1943, Ferrara. La giovane Anna Barilari lavora in una farmacia di cui è titolare, insieme al marito, Pino, un uomo malato ed invalido che passa tutto il suo tempo seduto dietro una finestra, a vedere ciò che avviene per strada. La ragazza, trovandosi a disagio nei panni dell'infermiera, inizia un rapporto con Franco Villani, un uomo più grande di lei, al quale era…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Trasmesso il 13 aprile 2020 su Rai 5
2019
2019

Recensione

yume di yume
9 stelle

Dedico questo articolo ad una città, Ferrara, luogo a lungo frequentato per le sue stupende Mostre, per i suoi Festival del Libro Ebraico, per i luoghi di Bassani, per il ricordo di Antonioni, per le sue strade ampie e silenziose e la nebbia che spesso le nasconde. Forse non serve aggiungere altro, la foto che circola sui social e i media è molto eloquente con la bandiera…

leggi tutto
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

lamettrie di lamettrie
6 stelle

Un film dai due volti: splendido quello storico, da nove; penoso quello sentimentale, da tre, che appesantisce oltremodo la trattazione, soprattutto nella prima parte. La seconda parte è l’unica valida, e quindi occorre avere pazienza fino a lì. È quella più incentrata sulla denuncia storica del fascismo, che qui riceve una raffigurazione realistica di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 14 giugno 2017 su Rai Movie
2016
2016

Recensione

Voltaire di Voltaire
10 stelle

Da molto tempo i vari programmi televisivi hanno abituato gli spettatori a vedere il grande attore Gino Cervi interpretare la parte di Giuseppe Bottazzi, detto Peppone, il simpatico antagonista di Don Camillo.  Molti, inoltre, lo ricordano nella serie televisiva di Maigret. In questo film diretto da Florestano Vancini, invece, cambia tutto. Qui Gino Cervi recita in maniera a dir poco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

antonio de curtis di antonio de curtis
8 stelle

Gran film di Vancini. Ottimo il cattivissimo Gino Cervi,bene Ferzetti,Salerno e la Lee Solido e lucido dramma umano diretto dall'esordiente Florestano Vancini e adattato dal racconto Una notte del '43, incluso nella raccolta Cinque storie ferraresi di Giorgio Bassani. Sullo sfondo di un'Italia ideologicamente dilaniata dalla guerra e dall'incertezza politico/sociale del post armistizio,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Dal racconto di Giorgio Bassani Una notte del ’43, incluso in Cinque storie ferraresi e ispirato alla storia vera dell’omicidio del federale Igino Ghisellini. Dopo l’8 settembre un dirigente fascista fa uccidere un collega moderato e ne trae il pretesto per scatenare una rappresaglia; intanto la bella moglie di un farmacista, ex squadrista ridotto a un rudere dalla sifilide, ha…

leggi tutto
Trasmesso il 4 marzo 2016 su Rai 5
2015
2015
Trasmesso l'11 novembre 2015 su Rai Movie
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 20 giugno 2015 su Rai Storia
Trasmesso il 15 giugno 2015 su Rai Storia
Trasmesso il 14 giugno 2015 su Rai Storia

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Film sull'occupazione nazista a Ferrara. Non eccelle particolarmente, ma alcune scene sono ricche di suspense, l'ambientazione è sufficientemente angosciosa e cupa, si evita la retorica e la violenza spettacolare, gli attori sono eccezionali (Enrico Maria Salerno e Gino Cervi in particolare) ed alcuni personaggi restano impressi. Non è un capolavoro ma ha ritmo e coinvolge.…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito