Trama

L'agitatore razzista Adam Cramer giunge a Dallas per impedire l'attuazione di una legge che garantisce una maggiore integrazione nelle scuole. In poco tempo scatena un conflitto generale di cui perde il controllo...

Note

Un Corman duro e puro, ambientato a Dallas e girato l'anno precedente dell'assassinio di Kennedy.

Commenti (1) vedi tutti

  • Un ottimo film, che mostra con forza come alla base del razzismo vi siano paure, ignoranza, frustrazioni e, soprattutto, costrizione delle coscienze. Notevole il lavoro sui personaggi, regia solida e ritmo sostenuto. Sicuramente da vedere.

    commento di kirkdetective
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

tafo di tafo
8 stelle

La maggioranza è silenziosa finchè non arriva un venditore un imbonitore a risvegliarne i sentimenti più bestiali. Il populismo è sempre la miccia che accende la pancia della gente che fa da amplificatore alle convinzioni latenti della folla. Il populista grazie alla sua arte retorica riesce a costruire il complotto politico-sociale che vuole l'integrazione, negli Stati Uniti di solito… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

Tarabas di Tarabas
4 stelle

Agitatore razzista aizza i bianchi di un paesino del sud (Dallas c'entra il giusto) contro l'ammissione di studenti neri nella scuola locale. Ne seguono disordini e la situazione sfugge di mano all'apprendista stregone. Corman gira un insolito film politico, praticamente fatto di soli zoom, panoramiche e montaggio, visto che non è dato vedere un carrello o un dolly e i movimenti di macchina… leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017
locandina
Foto
2015
2015

Antieroi

coroner di coroner

Eroi dall'anima sporca, criminali dal cuore tenero, perdenti nati, pessimi soggetti e tutti coloro che si distinguono dall'eroe classico, puro, virtuoso e pieno di qualità.

leggi tutto
Playlist
2013
2013

Recensione

capitankirk di capitankirk
10 stelle

Una pellicola partita male, in sordina, che ha trovato non poche difficoltà ad essere realizzata, per le atmosfere di minaccia e dissenso che hanno subito gli addetti ai lavori e lo stesso regista Roger Corman. Una pellicola che ha fatto giustamente discutere, riflettere, entusiasmare, con il passare degli anni, per le tematiche  in essa trattate. Il suo protagonista, il bieco e giovane…

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

Tarabas di Tarabas
4 stelle

Agitatore razzista aizza i bianchi di un paesino del sud (Dallas c'entra il giusto) contro l'ammissione di studenti neri nella scuola locale. Ne seguono disordini e la situazione sfugge di mano all'apprendista stregone. Corman gira un insolito film politico, praticamente fatto di soli zoom, panoramiche e montaggio, visto che non è dato vedere un carrello o un dolly e i movimenti di macchina…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

E' un buon dramma sul problema del razzismo nel sud degli Stati Uniti, condotto da Corman senza retorica e senza fastidiosi didascalismi (il che è una lode). Il regista della cripte e dei castelli misteriosi, infatti, non si preoccupa di dimostrare o di inculcare alcunché, ma si limita a lasciar parlare i fatti e i personaggi. Il protagonista è decisamente antipatico, perché completamente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

La maggioranza è silenziosa finchè non arriva un venditore un imbonitore a risvegliarne i sentimenti più bestiali. Il populismo è sempre la miccia che accende la pancia della gente che fa da amplificatore alle convinzioni latenti della folla. Il populista grazie alla sua arte retorica riesce a costruire il complotto politico-sociale che vuole l'integrazione, negli Stati Uniti di solito…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2010
2010
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

    Un Corman che scava nel profondo della coscienza americana, siamo ad un anno prima del caso Kennedy, ma il tratto è giusto e preveggente, anche se il titolo italiano non c'entra assolutamente niente. Un'indagine che oggi come oggi sarebbe bene vedere in prima serata e non a Fuori Orario alle 3 della mattina, e meno male che ancora c'è Ghezzi!!Le caratteristiche…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

un quadro a sfondo razzista dell'epoca ma che purtroppo i semi si vedono e si sentono sparsi anche nell'attuale modo di vivere. Cmq il film e' girato ovviamente in buon stile e ben recitato.voto.7.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

mmciak di mmciak
8 stelle

"The Intruder"  ("L'odio esplode a Dallas") diretto nel 1963 da Roger Corman,devo dire che è un gioiellino. La storia si svolge a Dallas dove arriva Adam Cramer, che si presenta come assistente sociale,anche se in verità è un agitatore razziale molto carismatico e manipolatore, che vuol diventare un grande uomo. La scuola della città per la legge della…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

“Shame” e “The intruder” sono i titoli alternativi di questa pellicola che, nella sua terra di origine, voleva produrre l’effetto acuto e imbarazzante di un pungiglione che infilza le coscienze laddove fa più male. È spudorato il modo in cui Rodger Corman mette il dito nella piaga dell’odio razziale, spostando, una volta tanto, l’attenzione dall’effetto secondario, ossia la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

ed wood di ed wood
9 stelle

Bellissimo. L'unico film apertamente politico di Corman ha la consistenza e la solidità del miglior cinema di genere. Senza punti deboli, il meccanismo narrativo è un gioiellino. La sceneggiatura è complessa e la regia riesce a valorizzarne ogni sfaccettatura e a dare spessore ad ogni personaggio. Non c'è alcuna contrapposizione manichea tra bianchi e neri, buoni e cattivi, progressisti e…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito