Espandi menu
cerca
Avatar

Regia di James Cameron vedi scheda film

Recensioni

L'autore

berkaal

berkaal

Iscritto dal 16 giugno 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 19
  • Post -
  • Recensioni 362
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Avatar

di berkaal
6 stelle

Quale senso può avere la ennesima opinione su questo film? Nessuno, ovviamente. Ma poiché prima che un blog considero questo sito un log, avendo visionato questa pellicola qualche tempo fa, sentivo l'ineluttabilità di scrivere, prima o poi, le impressioni riportate. L'ideale sarebbe stato non essere toccati dal clamore e dalle polemiche che hanno accompagnato l'uscita di questo famigerato "Avatar", ed averne una fruizione priva di condizionamenti, ma credo che l'impresa sarebbe stata ardua per chiunque.

Ritengo che il dilemma che si pone allo spettatore sia di scegliere tra un approccio moralistico o edonistico a questa pellicola. Da un punto di vista morale il film è sicuramente spregevole: la storiella è vista e stravista, come del resto moltissimi hanno già fatto notare, a me personalmente chissà perché sono venuti in mente tutti film western: subito "Balla Coi Lupi", ma poi anche "Un Uomo Chiamato Cavallo" e qualcosa di "Il Piccolo Grande Uomo". Insomma, i contenuti sono pochi e quei pochi sono tanto banali, scontati ed affrontati in modo tanto prevedibile da essere poco credibili: difesa della natura, condanna del progresso, della sete di danaro, tutto questo in un blockbuster costato pare 460 milioni di dollari e che ne ha incassati 2,7 miliardi.

Io ho optato per il secondo approccio, dato che ritengo che in questa vita breve e irta di ostacoli sia consigliabile godere delle poche cose che ci vengono concesse. Prima di affrontare la visione sono regredito a livello adolescenziale (non è stato difficile, non sono maturato tanto da quei tempi) e mi sono goduto gli effetti e la battaglia finale come facevo a dieci anni con "Ombre Rosse", senza preoccuparmi di fotografia, montaggio, interpretazioni et similia. E mi sono divertito.

In altre parole è un film tutta forma e niente sostanza: sta all'utente decidere cosa farne.

Sulla trama

Jake Sully è un marine invalido, chiamato a sostituire il defunto fratello gemello che era uno scienziato su Pandora, un pianeta sul quale una società sta estraendo un metallo molto prezioso. Ma la vena principale dell'unobtanium si trova nella zona abitata dai Na'vi, una tribù di umanoidi molto fieri delle loro tradizioni, e si prospetta un'azione militare per liberarsi da questo impiccio….

Sulla regia di James Cameron

James Cameron è un'ottimo professionista, ma non appartiene all'Olimpo dei registi geniali.

Sull'interpretazione di Sam Worthington

Cameron cercava un attore giovane non affermato, per mantenere il budget contenuto. Worthington al momento in cui fu scritturato viveva nella sua auto. L'attore australiano fornisce una prova discreta.

Sull'interpretazione di Zoë Saldana

E' Neytiri, la Na'vi che si innamora del protagonista. Di lei si vede solo l'immagine elaborata.

Sull'interpretazione di Sigourney Weaver

Toh, chi si rivede, la vecchia zimarra. Fa un effetto un po' strano vederla qui, a me è sembrata un po' un pesce fuor d'acqua.... comunque non male.

Sull'interpretazione di Stephen Lang

L'arcicattivo, il colonnello Miles Quaritch, di fronte a lui Patton appare una crocerossina. Un cattivo a tutto tondo, duro a morire.

Sull'interpretazione di Giovanni Ribisi

Interpreta Parker Selfridge, amministratore della società estrattrice e cattivone numero due. A me fa sempre un'impressione un po' strana, comunque la faccia da viscido ce l'ha, ed è nella parte.

Sull'interpretazione di Michelle Rodriguez

E' Trudy Chacon, la pilota che alla fine aiuta i "nostri" nella battaglia finale.

Sull'interpretazione di Laz Alonso

E' Tsu'tey, il promesso sposo di Neytiri ed erede al trono. Interessante esempio di personaggio che acquista credito agli occhi dello spettatore durante il corso della vicenda.

Sull'interpretazione di Joel Moore

E' il dottor Norm Spellman, il compagnone del protagonista che si attira le simpatie del pubblico.

Sull'interpretazione di CCH Pounder

E' Mo'at, la moglie del capo tribù e madre di Neytiri.

Sull'interpretazione di Wes Studi

E' Eytukan, il capo tribù, padre di Neytiri.

Sulla colonna sonora

La musica è stata scritta da James Horner, alla terza collaborazione con Cameron, e il pezzo più famoso è cantato da Leona Lewis.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati