Trama

Uno scrittore, assillato dalla moglie, è in crisi creativa e davati alla macchina da scrivere lascia vagare la mentre tra piccole scenette e invenzioni. Sfilano così: un giovane prelato, di cui una donna è innamorata; due individui che a Rio de Janeiro si guardano e parlano con languori e bizze da minorati mentali; una rapina in banca, radiocomandata da un cronista laido e del tutto idiota; una lussuosa clinica, in cui un paziente - impotente - viene circondato da un nugolo di belle "carioca"...

Note

La frase di lancio della seconda e ultima pellicola del team Squallor-Ippoliti dice già tutto: «Da un grade paese... grandi uccelli».

Commenti (2) vedi tutti

  • Ciro Ippolito è un regista che dovrebbe essere messo al rogo. Questo lo si chiama film???? Abominevole sotto tutti i punti di vista. Abbasso questo cinema !!!

    commento di XANDER
  • Dissacratori, come sempre.

    commento di sillaba
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Utente rimosso (Luke Vacant) di Utente rimosso (Luke Vacant)
6 stelle

"Uccelli d'Italia" lo guardo con occhio diverso da quando vidi per la prima volta "Arrapaho": l'occhio dell'ammiratore. Nell'ultimo anno ho ascoltato tutta la discografia degli Squallor e, proprio così, mi sono innamorato di questa band dissacratoria, originale, unica. Non di facile ascolto ma il bello è proprio questo. Ma ciò che nei dischi era musica ed anche di ottimo livello (perché… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

silviodifede di silviodifede
8 stelle

La gag con Gesù (con "la maglia del Lanerossi Vicenza") e Giuda ("amico intimo di Pippo Baudo") vale da sola la visione del film.   Tutto in stile Squallor, assolutamente scellerato e demenziale. Ma, pur con qualche passaggio a vuoto, sono tante le gag che fanno ridere nella loro assoluta scemenza: d'altronde questo è, un film senza capo nè coda, ma capace di far… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

sasso67 di sasso67
2 stelle

Secondo ed ultimo film degli Squallor, anche perché nel 1985 morì quel Daniele Pace, autore, fra le tantissime canzoni scritte, di A far l'amore comincia tu, tormentone rielaborato per l'oscarizzato La grande bellezza. Se il primo film degli Squallor, Arrapaho, gode di una fama di culto, almeno parzialmente meritata (notevoli i dialoghi tra Palla Pesante e Capo di Bomba), questo Uccelli… leggi tutto

4 recensioni negative

2015
2015
Trasmesso il 4 aprile 2015 su Rai Movie
2014
2014

Recensione

silviodifede di silviodifede
8 stelle

La gag con Gesù (con "la maglia del Lanerossi Vicenza") e Giuda ("amico intimo di Pippo Baudo") vale da sola la visione del film.   Tutto in stile Squallor, assolutamente scellerato e demenziale. Ma, pur con qualche passaggio a vuoto, sono tante le gag che fanno ridere nella loro assoluta scemenza: d'altronde questo è, un film senza capo nè coda, ma capace di far…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Utente rimosso (Luke Vacant) di Utente rimosso (Luke Vacant)
6 stelle

"Uccelli d'Italia" lo guardo con occhio diverso da quando vidi per la prima volta "Arrapaho": l'occhio dell'ammiratore. Nell'ultimo anno ho ascoltato tutta la discografia degli Squallor e, proprio così, mi sono innamorato di questa band dissacratoria, originale, unica. Non di facile ascolto ma il bello è proprio questo. Ma ciò che nei dischi era musica ed anche di ottimo livello (perché…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
2 stelle

Secondo ed ultimo film degli Squallor, anche perché nel 1985 morì quel Daniele Pace, autore, fra le tantissime canzoni scritte, di A far l'amore comincia tu, tormentone rielaborato per l'oscarizzato La grande bellezza. Se il primo film degli Squallor, Arrapaho, gode di una fama di culto, almeno parzialmente meritata (notevoli i dialoghi tra Palla Pesante e Capo di Bomba), questo Uccelli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012
Trasmesso il 23 luglio 2012 su Rai Movie
Trasmesso il 26 febbraio 2012 su Rai Movie
2010
2010
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 27 settembre 2010 su Rai Movie

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Settanta minuti di sketch (sketches? non stiamo a sottilizzare) firmati Ippolito-Cerruti-Pace: nessun filo logico preciso, attori dalla professionalità discutibile, errori inseriti a bella posta o magari involontari, ma lasciati passare comunque per il gusto dissacratorio di distruggere quanto più possibile, obiettivo unico del manifesto degli anarchici Squallor. I dialoghi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

wang yu di wang yu
4 stelle

Film senza una trama vera e propria, è più un accumulo di scenette comiche,ma il film risulta talmente stupido che qualche risata alla fine la regala.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 12 settembre 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 2 febbraio 2010 su Rai Movie

Recensione

emmepi8 di emmepi8
2 stelle

Squallor è già un preannuncio e meno male che l’ultimo, a dire squallor è poco squallido è che metteva i denari per fare questi film, e chi , come Ippolito, si prestava a fare regia, per poi passare  alle produzioni, furbette o almeno lo volevano essere. Qui abbiamo la scusa per diversi episodi da dimenticare, sceneggiatura dal persone che vengono dalla…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 19 gennaio 2010 su Rai Movie
2008
2008
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

mi ricordavo da piccolo la pubblicita' "Amalia,hai comprato uccelli d'italia?!" gia' solo questo mi faceva ridere...ora dopo aver visto il film per la prima volta ho avuto un senso di sbandamento...si,sapevo delle demenzialita' degli Squallor, ma cosi' proprio non pensavo.cmq un "bel" quadretto anni '80.voto.6.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito