Espandi menu
cerca
Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Regia di David Yates vedi scheda film

Recensioni

L'autore

supadany

supadany

Iscritto dal 26 ottobre 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 364
  • Post 189
  • Recensioni 5657
  • Playlist 115
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Harry Potter e il Principe Mezzosangue

di supadany
8 stelle

VOTO : 7.

Poche sorprese, ma il divertimento è praticamente assicurato dagli elementi che fin dal primo episodio contraddistinguono la saga che comunque ha, quasi, sempre marciato con una certa sicurezza.

Parte molto forte, i primi venti minuti sono decisamente accattivanti (anche se la vorticosa sequenza d’apertura rimane un po’ fine a se stessa), poi il ritmo cala, forse pure un po’ troppo (si poteva rimanere su un minutaggio di circa due ore e probabilmente sarebbe stato più efficace con qualche taglio), mantenendosi comunque a livelli più che accettabili fino alla fine.

Il film, almeno credo non avendo letto i libri, non porta a grandissime evoluzioni della vicenda complessiva, a parte tutta la cupa ed un po’ triste parte conclusiva, ma è sorretto da elementi di contorno che funzionano egregiamente; si va dai primi innamoramenti dei protagonisti, a diverse situazioni piuttosto divertenti senza essere esageratamente stupide, tra pozioni d’amore e sieri fortunati, la fantasia è sempre protagonista.

Funzionano poi le atmosfere generalmente più cupe (comunque non ai livelli del migliore, ovvero “Il prigioniero di Azkaban”), il male si sente in costante avvicinamento (soprattutto nel nerissimo finale), mentre il budget è alto, ma si vede tutto, con una cura degli effetti decisamente elevata, anche nelle situazioni più semplici (anche perché i momenti concitati non sono in effetti moltissimi).

Insomma la saga continua a funzionare, confermandosi come un prodotto di intrattenimento decisamente valido ed apprezzabile da tutta la famiglia.

Magia, amicizia, amore, un pizzico di tensione, l’eterna lotta tra il bene e il male, ed il gioco è fatto con successo.

Semplicemente divertente e non è poco.

Su David Yates

VOTO : 7.
Sa gestire il roboante macchinone a sua disposizione.
Non perfetto nel racconto (qualche passaggio superfluo), ma comunque regia che sa sfruttare gli ingredienti disponibili.

Su Daniel Radcliffe

VOTO : 6,5.
Ormai funziona per inerzia anche se non pare proprio un fenomeno.

Su Rupert Grint

VOTO : 6++.
Piuttosto simpatico.

Su Emma Watson

VOTO : 6++.
Sa il fatto suo.

Su Helena Bonham Carter

VOTO : 6+.
Poco spazio, ma come figura di contorno si trova bene.

Su Alan Rickman

VOTO : 6++.
Si prende una pausa da storie più impegnate.
Comunque professionale, nel ruolo più serio del folto gruppo.

Su Timothy Spall

VOTO : S.V.
Parte minuscola in questo episodio.

Su Jim Broadbent

VOTO : 6,5.
Abile ed intelligentemente spiritoso.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati