Espandi menu
cerca
Disastro a Hollywood

Regia di Barry Levinson vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 219
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Disastro a Hollywood

di FilmTv Rivista
8 stelle

L’inferno di Hollywood. Quando Barry Levinson si affida totalmente ai suoi attori, il suo cinema acquista un’insolita brillantezza. Disastro a Hollywood è infatti un ritratto al vetriolo che riesce a mantenersi in un ondivago ma efficace equilibrio. Ispirandosi al libro What Just Happened del produttore Art Linson (quello di Gli intoccabili e Heat e qui anche autore della sceneggiatura), il film porta sullo schermo due settimane della vita di Ben, un produttore cinematografico che soffre per la fine del matrimonio con la sua seconda moglie e che cerca di portare a termine il suo prossimo progetto ma se la deve vedere con un regista instabile che vuole che venga rispettato il suo finale a tutti i costi e un attore che rifiuta di tagliarsi la barba. Trascinato da Robert De Niro in modo simile a come Robin Williams si caricava sulle spalle Good Morning Vietnam, e con Sean Penn e Bruce Willis che interpretano loro stessi, Disastro a Hollywood è un riuscito esempio di cinema allo specchio che ha, a tratti, quell’impietosa glacialità di I protagonisti di Altman, ma con dentro anche squarci del cinismo di Sesso & potere e la follia di Jimmy Hollywood.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 15 del 2009

Autore: Simone Emiliani

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati