Espandi menu
cerca
Mamma mia!

Regia di Phyllida Lloyd vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bradipo68

bradipo68

Iscritto dal 1 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 263
  • Post 30
  • Recensioni 4749
  • Playlist 174
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Mamma mia!

di bradipo68
2 stelle

Il nulla sotto vuoto spinto.Un tale frantumare di zebedei che alla fine ci si poteva fare un nocciolato con cui guarnire un cornetto Algida.Mia zia Elsa fine conoscitrice di cinepanettoni,cinetorroni e cinema dolciario in genere era andato a vederlo al cinema e ne era uscita schifata a pochi minuti della fine del primo tempo,scandalizzata perchè proprio "mentre stavano a parlà se mettevano a cantà".E io a rassicurarla che era un film musicale anche ben recensito da un po'tutti e che era normale che si mettevano a cantare in un film di quel genere.Certo non potevo pretendere che un'ultrasettantenne un po'dura d'orecchi e poco pratica del genere potesse appassionarsi alla musica degli ABBA che quando li ho nominati per sapere se li conosceva lei mi ha risposto con un quanto mai eloquente "AChe?".Archiviata la questione me lo sono trovato in televisione e fiducioso me lo sono messo a guardare.E devo dire con mio grande scorno che mia zia Elsa aveva ragione,la sapeva molto più lunga di me.Mamma mia tiene fede al suo titolo perchè è l'esclamazione che ti viene naturale quando lo vedi.E non è un'espressione di giubilo.La storia è presto detta:in un 'isola greca tutto sole ,mare e sirtaki una tardona sta organizzando il matrimonio della figlia.E arrivano gli invitati,tra cui due sue amiche con cui si mettono a fare le Tre Grazie a ballare e ancheggiare penosamente e tre ominidi di mezza età invitati perchè uno di loro è il padre della sposa.Meryl Streep si rivela simpatica come un riccio di mare nelle mutande,invece di pensare alla menopausa,all'osteoporosi e amenità connesse canta e cerca di ballare con esiti disastrosi.E anche la metà maschile del cielo non è da meno:il padiglione auricolare viene letteralmente preso a schiaffi dal raglio asinino di Pierce Brosnan pure lui fuori tempo massimo che invece di pensare a fare scorte di Viagra e a prendere appuntamento con l'urologo per problemucci alla prostata cerca di fare il giovincello appresso alle gonne della Streep.Singolare l'apporto delle maestranze greche:ridono beotamente,cantano e si tuffano in acqua.Uno spot alla Grecia favoloso altro che la vagonata di luoghi comuni dei film con Nia Vardalos.Le canzoni degli ABBA sono sfregiate come peggio non si potrebbe.Se volete un film in cui si recupera la musica degli ABBA ripiegate tranquillamente su Le nozze di Muriel.Almeno sono versioni originali.Quelle di Mamma mia sono solo orridi stupri del pentagramma permessi solo perchè sono stati sborsati dollaroni profumati in diritti d'autore....

Su Phyllida Lloyd

tira fuori il peggio da ognuno

Su Meryl Streep

insopportabile

Su Pierce Brosnan

il suo raglio è indimenticabile

Su Colin Firth

ormai abbonato a parti da gay,pentito o meno

Su Amanda Seyfried

mediocre

Su

praticamente ridotto al silenzio

Su Julie Walters

fuori tempo massimo

Su Christine Baranski

insomma

Su Dominic Cooper

mediocre

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati