Espandi menu
cerca
Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!

Regia di Don Siegel vedi scheda film

Recensioni

L'autore

VictorAoki

VictorAoki

Iscritto dal 23 marzo 2021 Vai al suo profilo
  • Seguaci 2
  • Post -
  • Recensioni 146
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo!

di VictorAoki
2 stelle

Un film idiota, realizzato da colui che parlava con una sedia vuota alla RNC.

Pochissime stelle dell'età d'oro della televisione e del cinema sono sopravvissute all'era Reagan come ha fatto Clint Eastwood. Se stai cercando ragioni, la risposta è in "Dirty Harry" e nel suo messaggio reazionario di odio per la controcultura.

 

A differenza del docudrama, "Helter Skelter", "Dirty Harry" non entra nel personaggio in alcun modo, preferendo creare stereotipi sottili come la carta per i bigotti del pubblico, indipendentemente dal fatto che odiano gli uomini di sinistra, i liberali o i poliziotti. Ironia della sorte, questo film di sfruttamento deve aver fatto molto appello ai censori non ufficiali di Washington, DC, che in seguito hanno dato vita agli influenti gruppi di lobby dei media che hanno trasformato Hollywood in un organo di propaganda della destra con film come "Missing in Action" e "Rambo II."

 

Il miracoloso successo della carriera di Eastwood da quando è stato realizzato questo film mediocre mostra come l'adozione di un approccio di destra conferisca un vantaggio competitivo in tempi politicamente reazionari. Alla fine degli anni '80 i suoi film venivano trasmessi continuamente in TV, ma quasi nessun altro che ha iniziato nell'età dell'oro ha ricevuto un'ora in onda. 

 

Poiché c'erano così tante star più talentuose di Eastwood che hanno iniziato nell'età dell'oro nello stesso periodo - Clint Walker, Tony Franciosa e Nick Adams, solo per citarne alcuni - è ragionevole chiedersi se non ci fosse un lista nera anti-sinistra a Hollywood e Washington a partire dai primi anni '70, che ha favorito i reazionari come Eastwood rispetto alla concorrenza più talentuosa.

 

Tuttavia, sono una specie di fan riluttante. È troppo tardi adesso, ma invece di "Dirty Harry" vorrei che Eastwood fosse apparso in una versione cinematografica di "A Cool Million", dal romanzo di Nathanael West - una satira sul tema del totalitarismo di destra. La parte di Lemuel Pitkin, il capo ossessionato dei fascisti in camicia di daino, sarebbe stata perfetta per lui e una vera sfida per le sue capacità recitative!

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati