Espandi menu
cerca

Trama

Calcutta, inizio degli anni Sessanta: la vita quotidiana di una famiglia della "middle class" subisce un radicale cambiamento allorché la moglie inizia a lavorare e, poco a poco, diviene l'unica fonte di sostentamento per l'intero nucleo familiare...

Note

Una delle opere più importanti della prima fase del lavoro del maestro bengalese.

Commenti (2) vedi tutti

  • Un dramma urbano affascinante nella sua visione sociale, sulle opportunità e i conflitti connessi al lavoro, ai ruoli del genere ed alle necessità economiche, rappresentandone la tensione con la tradizione. Affronta temi di grande modernità come il lavoro femminile e il rivolgimento sociale che esso rappresentava nella società indiana degli anni 60

    leggi la recensione completa di port cros
  • Sottoscrivo in pieno il commento di chi mi ha preceduto. Aggiungo solo che vedendo il film ho avuto alcune sensazioni già provate durante la visione di alcuni film di Ozu.

    commento di bobino
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
8 stelle

Satyajit Ray è sempre stato molto attento ai cambiamenti nella società indiana del Dopoguerra nei suoi film di ambientazione contemporanea. Questo La grande città ci propone una figura femminile di forte spessore, Arati, che rappresenta la donna indiana emancipata e indipendente: Arati in un momento di difficoltà economiche per la sua famiglia decide di accettare un… leggi tutto

6 recensioni positive

2020
2020

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 15 - RETROSPETTIVA SATYAJIT RAY Un giovane ed ambizioso impiegato di banca cerca di fare il possibile per mantenere con il suo solo stipendio, disceto ma non proprio sufficiente per far fronte a tutto, la sua numerosa famiglia composta dagli anziani genitori, la sorella, la bellissima moglie ed i due fgli della coppia. Conscia di essere una donna di bella presenza, e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

port cros di port cros
10 stelle

    15ma Festa del Cinema di Roma 2020 – Retrospettiva Satyajit Ray alla Casa del Cinema   Le prime scene ci trasportano nella vita difficile di una famiglia di Calcutta di classe medio-bassa: Subrata è il figlio maggiore di professione contabile, che convive in un modesto appartamento con gli anziani genitori, la sorella, la moglie Arati ed il loro figlio. Le…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2016
2016
locandina
Foto
locandina
Foto

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Satyajit Ray è sempre stato molto attento ai cambiamenti nella società indiana del Dopoguerra nei suoi film di ambientazione contemporanea. Questo La grande città ci propone una figura femminile di forte spessore, Arati, che rappresenta la donna indiana emancipata e indipendente: Arati in un momento di difficoltà economiche per la sua famiglia decide di accettare un…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

kerouac di kerouac
8 stelle

La cinepresa dell’asciutto. Un cinema che non proclama e non accetta facili moralismi, che nasce dalle storie comuni e trova la sua definizione come voce del popolo. Ray è un maestro, una delle testimonianze più delicate del realismo. Dirige i film come un paziente suonatore di sitar che non cerca l’arte ma trova il suo paese. Il suo ruolo di cantore nazionale costituisce una delle prove…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Il comportamento della protagonista è dettato, in ogni circostanza, dal senso pratico e da una autonomia di pensiero e sentimento che si sottrae agli schemi precostituiti, cui ancora si rifanno gli uomini che la circondano, in famiglia e sul posto di lavoro. Il suo operato non è necessariamente "logico", è semplicemente "libero" e "lucido", adattabile ad ogni situazione della vita. Essa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

teaestefano di teaestefano
8 stelle

Due passaggi e nessuno ha avuto ancora la buona volontà di guardarselo. Siete pigroni, perchè questi film valgono sempre la pena. E' un corposo e complesso film di Ray, che tratta temi e problematiche sempre attuali: il senso della famiglia, il ruolo dei membri di essa, il confronto tra vecchio e nuovo, orgoglio e dignità delle persone, scelte morali... Il fatto che Ray sia un grande regista…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
1964
1964
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito