Espandi menu
cerca

Trama

Jean-Marc Leblanc funzionario canadese, con una situazione familiare disastrosa e con un lavoro pieno di regole a cui sottostare, s’inventa una vita perfetta e mirabolante, con avventure, successi, donne che lo venerano.

Note

Arcand chiude la trilogia varata con il declino dell'impero americano. Il problema del film è nella sua granitica sicurezza. La tranquillità con cui gioca le carte di un cinismo, con una spruzzata di innocuo umanesimo, allo stesso tempo saldo e gratuito. La necessità che l’intelligenza di scrittura affondi senza pietà ogni forma di identificazione con i personaggi che descrive. Un quadro raggelante che allontana lo spettatore dalla naturale compassione nei confronti dei protagonisti senza redimerlo nell’ovvio finale.

Commenti (3) vedi tutti

  • Film che parte bene districandosi tra la vita reale ed immaginaria del protagonista ma che si perde nell'andare avanti con la trama risultando pesante in alcuni punti

    commento di Controvento
  • Parabola sul ritratto cinico della comodità contemporanea. Buona la realizzazione sotto tutti gli aspetti, senza sbavature neanche nei personaggi minori.

    commento di bebabi34
  • Film interessante e ben girato. L'idea dei desideri intimi che entrano nella trama del film a rompere la monotonia è fatta bene.

    commento di sillaba
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

pippus di pippus
8 stelle

Al termine della visione stavo meditando come, per il sottoscritto, questo sia un “periodo canadese” di alto livello con il binomio registico Villeneuve / Arcand dei quali penso sia indiscutibile la bravura nel trattare, il primo, problematiche individuali in contesti non convenzionali ( mi riferisco alle sue ultime tre pellicole) e il secondo, problematiche individuali ma in… leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Kurtisonic di Kurtisonic
6 stelle

Dovrebbe chiudere idealmente il discorso avviato con Il declino dell’impero americano e con Le invasioni barbariche, pur seguendo lo stesso schema narrativo, il regista Denys Arcand cerca con L’età barbarica altre modalità di esplicazione del racconto. Se nelle Invasioni l’attesa e il senso della morte venivano quasi edulcorate dagli equilibrismi del figlio del protagonista gravemente… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

fornarolo di fornarolo
4 stelle

La monotona vicenda del protagonista non offre niente di interessante e coinvolgente , ma è solo irritante. Che grandi riflassioni filosofiche e storiche dovremmo ricavare da un frustrato che si rifugia nel sogno essendo incapace di affrontare la realtà? Che c'entra con la decadenza e la fine dell'impero? leggi tutto

2 recensioni negative

2021
2021
2017
2017
2016
2016
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

kirotta di kirotta
8 stelle

Scrivo del film a distanza di giorni della visione e di anni da quella de "Le invasioni barbariche".Mi era piaciuto il secondo e ora anche il finale della trilogia mi soddisfa.Il racconto della voglia di evasione di un impiegato statale alle prese con una vita squallida sia nel campo professionale che sopratutto in quella sentimentale è ambientata in Canada, ma credo che possa valere per…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

pippus di pippus
8 stelle

Al termine della visione stavo meditando come, per il sottoscritto, questo sia un “periodo canadese” di alto livello con il binomio registico Villeneuve / Arcand dei quali penso sia indiscutibile la bravura nel trattare, il primo, problematiche individuali in contesti non convenzionali ( mi riferisco alle sue ultime tre pellicole) e il secondo, problematiche individuali ma in…

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

UgoCatone di UgoCatone
5 stelle

Il film alterna realtà e fantasia di un uomo frustrato. Apparentemente ha tutto, un lavoro redditizio, una bella moglie in carriera e due figlie adolescenti. Il rovescio della medaglia è che sia l'ambiente di lavoro che la famiglia lo opprimano. Si scoprirà nel finale la sua "massima aspirazione". Molto attuale .....

leggi tutto
Recensione
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Diane Kruger
Foto
2014
2014
Trasmesso il 26 gennaio 2014 su LA7D
2013
2013
Trasmesso il 24 settembre 2013 su Rsi La2
Trasmesso il 29 maggio 2013 su LA7D

Recensione

urios di urios
10 stelle

Un amico l’ha definito angosciante. C’est la vie, senza esagerare le cose narrate da Arcand accadono nella vita. Bisogna essere preparati ad affrontarle. Lucidità, serenità, saggezza? A ciascuno il suo. È vero, lo sguardo di Arcand è amaro ma anche reale e non privo di compassione, ad esempio l’episodio in auto dopo la morte della madre del protagonista.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 26 febbraio 2013 su LA7D
2012
2012

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
6 stelle

Dovrebbe chiudere idealmente il discorso avviato con Il declino dell’impero americano e con Le invasioni barbariche, pur seguendo lo stesso schema narrativo, il regista Denys Arcand cerca con L’età barbarica altre modalità di esplicazione del racconto. Se nelle Invasioni l’attesa e il senso della morte venivano quasi edulcorate dagli equilibrismi del figlio del protagonista gravemente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

almodovariana di almodovariana
6 stelle

Un film piuttosto cinico sui tempi in cui viviamo che utilizza il sogno come materia di evasione; alcuni tocchi felici ma la una conclusione è inconsistente.

leggi tutto
2011
2011
2009
2009
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

perunavolta di perunavolta
6 stelle

Parlando con Jonas, mi sono ricordata di non aver messo il mio, breve, commento a questo film. Rispetto agli altri due che ho visto recentemente, trovo che ci sia una "caduta" nel proporre la vita  del protagonista

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito