Espandi menu
cerca
Persepolis

Regia di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Paul Hackett

Paul Hackett

Iscritto dal 2 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 74
  • Post -
  • Recensioni 1559
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Persepolis

di Paul Hackett
8 stelle

La rivoluzione islamica e il regime khomeinista visti attraverso gli occhi di Marjane, dall'infanzia all'età adulta, passando attraverso il dolore dell'esilio all'estero. Tratto da una graphic novel autobiografica dell'iraniana Marjane Satrapi, "Persepolis" è un affascinante film d'animazione, con tutto il sapore un po' artigianale dei cartoni animati di altri tempi, disegnato prevalentemente in un fascinoso bianco e nero e caratterizzato da uno stile semplice ma elegantissimo e niente affatto banale. L'approccio della narrazione è minimalista: la storia collettiva di un popolo e di una nazione s'intravede attraverso i piccoli episodi della vita di una fanciulla e i fatti più dolorosi e drammatici, intuiti più che  mostrati apertamente, acquistano paradossalmente ancora più forza ed impatto emotivo. Non tutto funziona a meraviglia: diversi personaggi sono appena abbozzati e a volte si ha l'impressione che l'autrice/protagonista (invero a tratti un po' antipatica) pecchi di narcisismo, indulgendo un po' troppo su eventi privati di tutto sommato scarsa rilevanza, ma, al netto di questi piccoli difetti, "Persepolis" resta un'opera davvero notevole: quattro stelle.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati