Espandi menu
cerca
Lady Vendetta

Regia di Chan-wook Park vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 219
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Lady Vendetta

di FilmTv Rivista
8 stelle

Film intinto nel bianco della neve e della purezza e, soprattutto, nel rosso fiammeggiante del sangue e della vendetta, ieratico e passionale nello stesso tempo, astratto come un teorema e orribilmente concreto: Lady Vendetta non ci risparmia nulla, dei rituali della santità e della furia vendicatrice, e nello stesso tempo ci nega tutto, soprattutto quell’adesione alla narrazione “di genere” che ha decretato il successo di Old Boy. Terzo film della trilogia intitolata alla vendetta (il primo era Sympathy for Mr Vengeance, il secondo Old Boy), altrettanto raffinato nelle modalità e nei tempi dilatati tutti orientali elaborati dalla protagonista Geum-ja, Lady Vendetta è però intriso di un calore freddo tutto femminile, ancora più spaventoso e sanguinario del furore dei protagonisti dei due film precedenti. Non è solo la determinazione lucida di Geum-ja, che sconta anni di carcere per un delitto che non ha commesso e, appena uscita, si mette sulle tracce del vero colpevole e di chi, con lei, può e deve partecipare al rito vendicatore, ma è soprattutto la sua ostinata ricerca della catarsi (che sa di non poter raggiungere se non a vendetta consumata) ad agghiacciare e, piano piano, a intrappolare lo spettatore nella propria spirale di esaltata, “necessaria” santità. Più “difficile” di Old Boy, Lady Vendetta è anche più rigoroso e più puro (quasi inseguisse l’ideale della propria protagonista) e, nella parte finale, più emozionante e sconvolgente.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 2 del 2006

Autore: Emanuela Martini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati