Espandi menu
cerca
Io ti salverò

Regia di Alfred Hitchcock vedi scheda film

Recensioni

L'autore

jonas

jonas

Iscritto dal 14 gennaio 2008 Vai al suo profilo
  • Seguaci 161
  • Post -
  • Recensioni 2472
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Io ti salverò

di jonas
8 stelle

In una clinica psichiatrica arriva il nuovo direttore: è giovane, bello e la dottoressa Ingrid Bergman (fino allora dedita solo al lavoro) se ne innamora subito. Presto, però, scopre che l’uomo ha gravi problemi di salute mentale e soprattutto non è chi dice di essere: anzi, potrebbe aver ucciso il direttore per prenderne il posto. È il primo film a parlare seriamente di psicoanalisi (preceduto solo da sciocchezzuole come Girandola, con Ginger e Fred) e paga lo scotto di un certo didascalismo, evidente soprattutto nelle spiegazioni date dal vecchio maestro della dottoressa a beneficio dello spettatore. La trama thriller, però, funziona: Hitchcock si destreggia bene all’interno di un orizzonte di attese obbligato (il pubblico sa che Gregory Peck non “può” essere colpevole, eppure dubita) ed è bravissimo a rilanciare la vicenda quando tutto sembra già risolto nel sottofinale. La sequenza onirica scenografata da Dalì è meritatamente famosa, ma non è l’unico pregio del film. Il titolo originale significa “sotto l’effetto di un incantesimo”.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati