Espandi menu
cerca
Giardini in autunno

Regia di Otar Ioseliani vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ed wood

ed wood

Iscritto dal 6 dicembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 166
  • Post 2
  • Recensioni 1330
  • Playlist 9
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Giardini in autunno

di ed wood
8 stelle

Dubito che Iosseliani diverrà uno dei miei Autori prediletti. Però questo film si lascia guardare volentieri, nonostante alcune fasi prolisse e una morale un po' inconcludente...penso che la carta vincente, rispetto agli incomprensibili "I favoriti della luna" e "Briganti, Briganti", sia la linearità della vicenda raccontata (mentre nei film citati, dovevi proprio stare attento a tutti i dettagli per capire qualcosa del senso del film)...contano le invenzioni grottesche, l'acredine anti-istituzionale, l'umorismo fine, quella "joy de vivre" tipicamente transalpina...conta soprattutto la messinscena: nessun primo piano, solo garbati piani-sequenza a debita distanza con gente che entra ed esce di scena in continuazione, dialoghi laconici, nessun peso concesso alle psicologie e nessuna tensione, solo attenzione ai comportamenti dei personaggi e ai loro bizzarri risvolti...con mano leggera, Iosseliani (ermetico come ex-sovietico, ma elegante come francese d'adozione) ci fornisce uno spaccato deformato prima della classe politica francese, poi della Francia multi-etnica dei nostri giorni, gettando un occhio anche alle contestazioni popolari...Autore difficile, per "pochi felici", ma comunque Autore, con uno sguardo inconfondibile...sono contento di averlo parzialmente rivalutato...erede più di Renoir che di Bunuel a mio parere, comunque...più naturalista che surrealista...

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati