Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alexio350 di alexio350
4 stelle

Un giovane laureato deve affrontare la naia, dove ne subisce di tutti i colori, dai pesanti scherzi dei "nonni", alle angherie dei suoi superiori. Divenuto amico di un violento e dispotico capitano, diventerà in seguito anche l'amante della moglie del superiore gerarchico.   Marco Bellocchio dirige un film sulla vita militare, senza riuscire a discostarsi dagli stereotipi del… leggi tutto

2 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

will kane di will kane
6 stelle

Vietato ai minori di 18 anni e sequestrato alla sua uscita,faceva quel che negli Stati Uniti ad esempio già da molti anni era praticabile:mostrare vergogne e meschinerie nell'ambito di un'istituzione qui considerata sacra,come l'Esercito."Marcia trionfale" di Marco Bellocchio è,come molto altro cinema del regista emiliano,un'analisi impietosa ed insieme un attacco fatto con intelligenza a… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

sasso67 di sasso67
8 stelle

Con un inizio scioccante, che paragonerei alla rapatura di "Full Metal Jacket", si viene immersi in un universo a parte, con le proprie regole e i propri rituali, che è quello della naia, oggi fortunatamente sospesa. E Bellocchio ci fa assistere al romanzo di formazione alla rovescia del soldatino Paolo Passeri (Placido), laureato del sud, che intravede nella carriera militare un possibile… leggi tutto

6 recensioni positive

2017
2017

Recensione

alexio350 di alexio350
4 stelle

Un giovane laureato deve affrontare la naia, dove ne subisce di tutti i colori, dai pesanti scherzi dei "nonni", alle angherie dei suoi superiori. Divenuto amico di un violento e dispotico capitano, diventerà in seguito anche l'amante della moglie del superiore gerarchico.   Marco Bellocchio dirige un film sulla vita militare, senza riuscire a discostarsi dagli stereotipi del…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

La prima parte ci mostra la vita di caserma, la seconda la vita privata e sessuale dei soldati e degli ufficiali, mostrandoci come la prima abbia dei riflessi sulla seconda. La prima parte è assai brutale e rappresenta la vita del soldato nei suoi aspetti più duri (i superiori aguzzini e sadici, gli scherzi dei compagni ecc.) e come le istituzioni di un paese (anche se definito democratico)…

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

will kane di will kane
6 stelle

Vietato ai minori di 18 anni e sequestrato alla sua uscita,faceva quel che negli Stati Uniti ad esempio già da molti anni era praticabile:mostrare vergogne e meschinerie nell'ambito di un'istituzione qui considerata sacra,come l'Esercito."Marcia trionfale" di Marco Bellocchio è,come molto altro cinema del regista emiliano,un'analisi impietosa ed insieme un attacco fatto con intelligenza a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010

I canti del lavoro

curiosone49 di curiosone49

Non male l’idea: per festeggiare i 150 anni dell’unità nazionale far cantare i Canti del Lavoro... Già poco conosciuti, ormai obsoleti... Tra quelli delle mondine, notissimo è:  …

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Se Nel nome del padre, La cina è vicina e soprattutto I pugni in tasca avevano chiarito le intenzioni 'dissacratorie' di Bellocchio nei confronti dell'istituzione famigliare, ecco che con questa Marcia trionfale - titolo già di per sè sarcastico, poichè di trionfale c'è ben poco in questa storia - il regista piacentino punta diretto allo smantellamento del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Recensione

FABIO1971 di FABIO1971
8 stelle

Dopo la famiglia, la politica, la religione, la libertà di stampa e la sanità, il cinema di civile sdegno anti-borghese di Marco Bellocchio affronta l'universo delle istituzioni militari con il consueto furore polemico: anche troppo, si dirà, per via di alcune cadute di stile e qualche eccesso di veemente isterismo, ma pur sempre con una lucidità d'analisi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

rebis di rebis
4 stelle

Opera che mira a smantellare l’autorità dell’istituzione militare, la cui disciplina - un coacervo di frustrazioni, machismo e nonnismo - induce a paradossi morali piuttosto che a imprimere svolte esistenziali significative, e tanto meno può configurarsi in una politica assennata. Pecato Bellocchio, piuttosto che affrontare il mare magno delle ambiguità, costeggi…

leggi tutto
Recensione

Recensione

nip76 di nip76
8 stelle

Forse non il miglior Bellocchio ma un film da vedere assolutamente perchè è un raro esempio di critica feroce della misoginia e violenza della mentalità diffusa tra i militari del nostro esercito,quello italiano.Mentre i film denuncia di questo tipo si sprecano negli Stati Uniti,qui da noi è ancora un tabù.E questo film è del 1976!

leggi tutto
Recensione

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Con un inizio scioccante, che paragonerei alla rapatura di "Full Metal Jacket", si viene immersi in un universo a parte, con le proprie regole e i propri rituali, che è quello della naia, oggi fortunatamente sospesa. E Bellocchio ci fa assistere al romanzo di formazione alla rovescia del soldatino Paolo Passeri (Placido), laureato del sud, che intravede nella carriera militare un possibile…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Una scandalo forte, quando in Italia si toccano le forza armate, e certa critica addirittura mise in forse la veridicità di certa vita di caserma, ma forse certa critica non ha fatto il servizio militare; niente di fantasia viene rappresentato, ma tutta vita di caserma e chi ha fatto il militare lo può ben dire. Bellocchio affronta un cinema di denuncia in maniera determinata e ben fatta, con…

leggi tutto
Recensione

Tradimenti

Redazione di Redazione

Materia oscura per eccellenza, deviazione dall'altro. Il tradimento è maschera, è vigliaccheria, è doppiezza. E spesso, quanto più è atroce, tanto più è spettacolare. Proviamo allora a metterli in fila tutti…

leggi tutto
Playlist
2008
2008

Recensione

kotrab di kotrab
8 stelle

Un film particolare sulla vita estenuante e rude della caserma, tra nonnismo e crescita individuale (il personaggio del bravo Placido, Paolo Passeri) grazie alla presenza "paterna-padronale" del comandante Asciutto (un bravo Franco Nero), geloso e violento con la moglie (Miou-Miou) e prima dispotico, poi amico dello stesso Passeri. Ma si crea una situazione ambigua e di tradimento che finirà…

leggi tutto
Recensione
2007
2007
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito