Espandi menu
cerca

Trama

Al giudice istruttore Jeanne Charmant Killman viene affidato un caso di concussione e storno di fondi, in cui è coinvolto il presidente di un importante gruppo industriale. La donna tocca con mano che più le indagini procedono, più il suo potere aumenta, a scapito però della sua vita privata...

Note

Lo sguardo morale di Chabrol sfiora qui il qualunquismo nel descrivere i personaggi, tutti diversamente pervasi da una vena quasi bozzettistica che impedisce alle psicologie di essere davvero convincenti. La messa in scena è poi più opaca che raggelante, molto spesso retta solo dall'ennesima colossale interpretazione di Isabelle Huppert, fragile ma persecutrice.

Commenti (3) vedi tutti

  • La solita stratosferica Isabelle Huppert, in uno Chabrol affatto minore.

    leggi la recensione completa di claudio1959
  • Settima e felice collaborazione tra Claude Chabrol e Isabelle Huppert. Da riscoprire perché è tutt'altro che uno "Chabrol minore". Sarcastico e ironico. Lo raccomando vivamente-

    leggi la recensione completa di hupp2000
  • Noioso e banale. Anche la grande Huppert è la "solita" Huppert.

    commento di fornarolo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hupp2000 di hupp2000
9 stelle

A costo di apparire ripetitivo, ribadisco che Claude Chabrol è per me il regista che meglio di chiunque altro ha saputo valorizzare il talento e l’inquietante carisma di Isabelle Huppert. Questo film non fa che corroborare la mia opinione. L’attrice veste i panni di Jeanne Charmant Killman, il giudice istruttore cui è stato affidato un intricato caso di concussione e… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

riverworld di riverworld
6 stelle

ASCESA E ...(omissis per evitare spoiler) DI UN(A) BALUARDO DELLA GIUSTIZIA. E' un Claude Chabrol stanco e non troppo lucido quello che conduce le danze di questa ubriacatura/ebbrezza di potere.   E' un Claude Chabrol maestro della caméra-stylo quello che inquadra le porte del palazzo di giustizia che si aprono per Michel Humeau (François Berléand), i gradini che… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

La commedia del potere, titolo italiano, potrebbe suggerire che, a fronte di un sistema di scandalosa corruzione e vergognose distrazioni di fondi come quello che viene alla luce nel film, si possa paragonare il sistema d'affari sottobanco fra industria e politica (il potere, insomma) ad una sorta di commedia, in cui dopo tante peripezie tutto finisce bene (per i potenti, appunto). Nulla di… leggi tutto

2 recensioni negative

2022
2022

Recensione

claudio1959 di claudio1959
8 stelle

La commedia del potere Francia -Germania 2006 la trama: Il giudice Jeanne Charmant Killman viene designata ad investigare su un caso di appropriazione indebita di Michel Humeau un industriale molto in vista. La recensione: L’ivresse de pouvoir “l’ebbrezza del potere” è un buon film drammatico con venature da thriller della “bella coppia”…

leggi tutto
2020
2020

Recensione

hupp2000 di hupp2000
9 stelle

A costo di apparire ripetitivo, ribadisco che Claude Chabrol è per me il regista che meglio di chiunque altro ha saputo valorizzare il talento e l’inquietante carisma di Isabelle Huppert. Questo film non fa che corroborare la mia opinione. L’attrice veste i panni di Jeanne Charmant Killman, il giudice istruttore cui è stato affidato un intricato caso di concussione e…

leggi tutto
2019
2019
2014
2014
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giovannimaria di giovannimaria
10 stelle

E' qualunquismo riconoscere che la vita è fatta di chiaroscuri, che spesso nelle vicende umane, anche in quelle che sembrano paradigmi, in realtà non ci possono essere vincitori e vinti, ma solo perdenti ? Se è così , allora Chabrol in questo film è qualunquista davvero, ma l'aggettivo mai fu più improprio.... La condizione umana è la stessa da entrambi i lati della barricata, ci dice il…

leggi tutto
2013
2013
Trasmesso il 21 agosto 2013 su Rai Movie
2012
2012
Trasmesso il 19 agosto 2012 su Rai 5

Recensione

riverworld di riverworld
6 stelle

ASCESA E ...(omissis per evitare spoiler) DI UN(A) BALUARDO DELLA GIUSTIZIA. E' un Claude Chabrol stanco e non troppo lucido quello che conduce le danze di questa ubriacatura/ebbrezza di potere.   E' un Claude Chabrol maestro della caméra-stylo quello che inquadra le porte del palazzo di giustizia che si aprono per Michel Humeau (François Berléand), i gradini che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Trasmesso il 14 agosto 2012 su Rai 5
2011
2011

Recensione

urios di urios
6 stelle

La dama dai guanti rossi (Jeanne Charmant Killmann) indaga sulla corruzione (riferimento allo scandalo Elf?). Facile quindi per lei farsi pericolosi nemici. E la vita privata si intreccia con le minacce e i retroscena dei potenti corrotti. Alla fine tenderà a rinunciare all’incarico? “Le donne adorano pugnalarsi alle spalle”. Verità o pregiudizio?…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

La commedia del potere, titolo italiano, potrebbe suggerire che, a fronte di un sistema di scandalosa corruzione e vergognose distrazioni di fondi come quello che viene alla luce nel film, si possa paragonare il sistema d'affari sottobanco fra industria e politica (il potere, insomma) ad una sorta di commedia, in cui dopo tante peripezie tutto finisce bene (per i potenti, appunto). Nulla di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Un pubblico ministero porta allo scoperto una Tangentopoli francese; riceve pressioni a vari livelli per farla desistere, e subisce anche contraccolpi sulla sua vita prvata. La denuncia della corruzione è scontata; non altrettanto il personaggio della Huppert, fredda e scostante nel lavoro come in casa. Però così il film finisce per essere poco coinvolgente, impedendo allo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Un tiepido saggio sulle vicissitudini del potere, inteso come pratica professionale, che sta in rapporto dialettico con la vita privata ed assume il carattere di una sfida personale. La "commedia" non è uno scontro politico tra il sistema giudiziario e l'apparato economico, bensì il fisiologico confronto tra due distinti ruoli all'interno della società. Per il magistrato, la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
6 stelle

Un film che solo la Huppert regge bene , Chabrol, sempre grande, qui si adagia sulla sua interprete in maniera pigra e tranquilla, tanto da dare alla storia un risultato prevedibile, ed un po’ annacquato. E’ un caso strano, perché c’era tutto il materiale possibile  a cui il regista ricorre  sempre, senza neanche scavare molto, ma evidentemente il piatto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

VOTO :6. Un lavoro onesto che non convince appieno questo Chabrol che affronta il tema del potere dal punto di vista di chi lucra in ecomonia, ma anche di chi poi controlla ed in questo il giudice interpretato da Isabelle Huppert è la cosa più rilevante del contesto. Un personaggio ben scritto, con un unico interesse, nonostante gli affetti, ovvero quello di condannare chi ha rubato in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2008
2008

Recensione

Estonia di Estonia
6 stelle

Una donna-giudice intransigente e severa che per la sua professione trascura gli affetti familiari. Una sete di giustizia che ha più l’aspetto della pura ambizione. Il film però risulta freddo, distaccato, poco convincente e superficiale. I personaggi di contorno non hanno spessore. La Huppert sempre bravissima, è il perno, il centro di tutta la vicenda, forse troppo, al punto da mettere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito