Espandi menu
cerca
Miami Vice

Regia di Michael Mann vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 94
  • Post 16
  • Recensioni 2090
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Miami Vice

di alfatocoferolo
8 stelle

Immaginate una splendida scatola d'oro massiccio, perfettamente intagliata ed impreziosita da gemme di valore ed immaginate di sapere che dentro c'è un gioiello per voi. Adesso vi regalo la scatola, la aprite e... vi trovate dentro un pezzo di bigiotteria. Delusi? Oppure contenti per la scatola? Nel primo caso, siete tra i pochi (ma non pochissimi) detrattori di questo film, nel secondo ovviamente state dal lato di chi lo apprezza. Miami Vice è questo, studio e lavoro dedicato alla forma, alla tempistica, alla fotografia, alle riprese con telecamere macchiate di sangue che scendono nel campo d'azione e un attimo dopo grandangolari che abbracciano l'orizzonte, al clamore di luci e suoni di una discoteca, all'aspetto curato e vistoso dei protagonisti, ad un amplesso ripreso attraverso quadrati di carne nuda che si nuovono in un groviglio di sensazioni, al geniale incipit che nasconde ogni premessa per fiondare subito nell'azione. La storia, invece, è quanto di più banale si possa pensare, dall'inizio alla fine e durante il suo stesso svilupparsi. Non è facile capire se l'intento di Mann fosse esattamente questo, ovvero quello di costruire un prodotto di pura estetica per mostrare allo spettatore la sua vanità oppure se si sia ritrovato per le mani un soggetto scadente ed abbia deciso di valorizzarlo in maniera tanto perfetta. Poco importa comunque perché in ogni caso questo film si lascia guardare con piacere, ha un buon ritmo e attori calzanti; per cui è opportuno che ognuno giudichi da sè se val la pena perdere due ore per una scatola pregiata piena di paccottiglie senza valore. Voto: 8.

Sulla colonna sonora

Impeccabile, scandisce ogni minuto della visione con inappuntabilità. Uno dei tanti valori aggiunti del film.

Su Michael Mann

Bravo, come sempre.

Su Colin Farrell

Non si esalta ma si fa il suo.

Su Jamie Foxx

Adatto per il ruolo ma decisamente scadente. Mezza lacrimuccia per la compagna ridotta a brandelli poteva farla sgorgare.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati