Espandi menu
cerca
Il prescelto

Regia di Neil LaBute vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FilmTv Rivista

FilmTv Rivista

Iscritto dal 9 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 226
  • Post 80
  • Recensioni 6292
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il prescelto

di FilmTv Rivista
6 stelle

Nel 1973, un esordiente inglese, Robin Hardy, realizzò un film quasi ignoto in Italia che però divenne un piccolo cult in Inghilterra e in America: The Wicker Man, horror campestre e celtico nel quale un poliziotto spedito in un?isola della Scozia a indagare su una serie di sparizioni viene progressivamente intrappolato nei riti legati ai cicli dell'agricoltura e della fecondazione praticati dagli abitanti. Neil LaBute sposta l'azione su un'isola della costa americana dell'Atlantico senza apportare sostanziali cambiamenti alla trama, tranne un aggiornamento (molto americano e molto consono al regista), in chiave matriarcale. La storia ha fascino e il protagonista Nicolas Cage la attraversa con la giusta aria perplessa. Ciononostante, l'impatto del nuovo Wicker Man (in italiano Il prescelto, titolo un po' troppo rivelatorio) è molto inferiore a quello dell'originale. Forse siamo tutti più smaliziati, o forse il risvolto "femminista" finisce per far affiorare una "tesi" un po' posticcia. Ma più probabilmente LaBute non riesce a costruire quell'atmosfera "malata" che, pur nella sua solarità, caratterizzava l'originale, e perde la scommessa di apporre un tassello incisivo alla tradizione cinematografica dell'American Gothic.

 

Recensione pubblicata su FilmTV numero 49 del 2006

Autore: Emanuela Martini

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati