Espandi menu
cerca

Trama

John Arrington, paranoico impotente ma di successo, cade in preda a raptus nei quali uccide le indossatrici d'abiti da sposa che lavorano per lui. Ammazzata anche la moglie, si innamora di una modella che teme però di massacrare...

Note

Purissima serie B, genuinamente libera di giocare con invenzioni, citazioni e humour nero.

Commenti (4) vedi tutti

  • Sconclusionato e insignificante film di Bava, le cui belle immagini non salvano un’operazione senza un briciolo d’ispirazione e tanto meno di suspense. Un doppiaggio ridicolo completa, in negativo, l’opera.

    commento di sasso67
  • un horror discreto dove manca l’intreccio drammatico della narrazione in tutta la sua complessità…forse dario argento si è ispirato a questo film per fare profondo rosso

    commento di wang yu
  • Thriller surrealista ricco di invenzioni visive e di umorismo nero. Tra i migliori di Bava

    commento di patanegra
  • Carino, anche se non è il miglior film di Bava.

    commento di ronk
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

gattopongo di gattopongo
8 stelle

L'opera più irreperibile (almeno in Italia)del maestro, che all'epoca la defini' la storia del solito pazzo : ma in realtà UN'ACCETTA PER LA LUNA DI MIELE (titolo inglese) è un film intelligente che, ad un'apparente trama da psyco-thriller,fa convivere una componente fastastica che la trsforma in una surreale commedia nera (ci sono anche omaggi a ESTASI DI UN OMICIDIO di Bunuel) velata di… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

Che Bava abbia fatto di meglio è il minimo che si possa dire di questo Il rosso segno della follia, piccolo filmetto a bassissima produzione, il che certo non costituisce novità per il regista, con una storia di una semplicità estrema sia nello sviluppo degli eventi che nella maniera in cui il regista sceglie di raccontarceli: fin dalla prima scena non solo l'assassino ci viene mostrato… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021
locandina
Foto
2016
2016

Marione!

lino99 di lino99

Solo ora mi accorgo che ieri avrebbe compiuto 102 anni uno dei miei registi preferiti, nonché uno dei migliori italiani: Mario Bava, re dell'horror, ispiratore di Dario Argento, maestro del gotico, ma…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Di certo non è il miglior film di Bava ma lo stesso regista sembra divertirsi parecchio dietro la macchina da presa, decidendo di non concentrarsi su un unico genere ma di variare il tutto a suo piacimento. Coadiuvato da ottimi interpreti (tra cui spicca Laura Betti) e ottima la fotografia curata dallo stesso Bava.

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Che Bava abbia fatto di meglio è il minimo che si possa dire di questo Il rosso segno della follia, piccolo filmetto a bassissima produzione, il che certo non costituisce novità per il regista, con una storia di una semplicità estrema sia nello sviluppo degli eventi che nella maniera in cui il regista sceglie di raccontarceli: fin dalla prima scena non solo l'assassino ci viene mostrato…

leggi tutto
Recensione
2009
2009
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Pellicola malata difficilmente catalogabile in un genere canonico (per intenderci potremmo definirla una "psyco movie", film peraltro velatamente citato). Bava miscela drammaticità con esoterismo, thrilling con follia, ironia macabra con crudeltà. Alcuni passaggi di sceneggiatura non sono chiarissimi (vedi la moglie "fantasma" che viene vista da tutti e non solo dal folle), ma non…

leggi tutto
Recensione

Recensione

vomitonero di vomitonero
6 stelle

La cosa che mi stupisce di più è la larga manica della redazione che solitamente stronca il cinema di genere italiano. Buon film ma non certo da 4 stellette! Fotografia sublime come sempre, grandi movimenti di macchina, filtri, dissolvenze, grandangoli: regia da sballo, ma il plot come spesso accade in Bava è risibile! Non fosse stato diretto dalle geniali invenzioni di Bava il film sarebbe…

leggi tutto
Recensione
2008
2008
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2007
2007

Recensione

scapigliato di scapigliato
8 stelle

Siamo nel ’70, all’inizio di un decennio che porterà fortuna al neonato thriller all’italiana, venato di horror, splatter e quant’altro. Bizzarro fin dalla nascita, il nostro genere “nero”, unico per schemi e modulazioni, ha in Bava il suo padre indiscutibile. Dall’horror gotico-morboso a quello fisico, passando per il giallo a tinte nere. Bava teorizza in ogni suo film il perchè…

leggi tutto
Recensione

Recensione

dusso di dusso
6 stelle

Uno dei migliori bava dal puinto di vista visivo e della regia,film bellissimo da vedere e le musiche meritano di essere ricordate.La sceneggiatura pero' non è al livello di mario bava e alla lunga inizia a stancare,il risultato finale è quello di un film comunque di tutto rispetto.

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

gattopongo di gattopongo
8 stelle

L'opera più irreperibile (almeno in Italia)del maestro, che all'epoca la defini' la storia del solito pazzo : ma in realtà UN'ACCETTA PER LA LUNA DI MIELE (titolo inglese) è un film intelligente che, ad un'apparente trama da psyco-thriller,fa convivere una componente fastastica che la trsforma in una surreale commedia nera (ci sono anche omaggi a ESTASI DI UN OMICIDIO di Bunuel) velata di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito