Le luci della sera

Regia di Aki Kaurismäki

Con Janne Hyytiäinen, Maria Heiskanen, Maria Järvenhelmi, Ilkka Koivula Vedi cast completo

Guardalo su
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Un timido guardiano notturno cerca un modesto posto al sole, e si imbatte in una donna bella e calcolatrice che, con un gruppo di malviventi, si approfitta del suo bisogno d'amore e lo incastra in un colpo del quale è ritenuto l'unico responsabile.

Note

Chapliniano fin dal titolo, Le luci della sera concede molto spazio agli aspetti della poetica di Aki che rasentano la maniera: inquadrature dilatatissime e plumbei orizzonti nel cuore e nel contesto. Non si può tuttavia non amare, dell'autore, la caparbietà, la capacità di innamorarsi di personaggi che altrimenti nemmeno al cinema troverebbero una patria, una memoria, una identità.

Commenti (9) vedi tutti

  • “Le luci della sera” non è piaciuto molto, forse per la lentezza o perché la gente non vuole identificarsi con i perdenti… eppure di Koistinen nel mondo ce ne sono tanti. Se riusciamo a provare un po’ di compassione magari ci accorgiamo della bellezza del film, dei freddi e anonimi scorci di Helsinki, delle musiche scelte felicemente dal regista.

    leggi la recensione completa di marco bi
  • Dal personaggio "semplice" al mondo allucinato, visto con occhi vagamente acidi: questo è il miglior Kaurismaki.

    commento di fornarolo
  • 4,5/10

    commento di alex77
  • 7

    commento di Max76
  • questo film è come quella rosa che spunta dalla bottiglia di birra nella casa di Koistinen: poesia esistenziale fra mascelle d' architetture pesanti e spazi siderali. Grazie Aki, come sempre.

    commento di Mulligan71
  • Aki è sempre lui : un poeta , distaccato , nichilista , ironico , ma anche divertente , e in fondo speranzoso e fiducioso che qualcosa di buono può ancora succedere ( il finale…) Aki è unico , o lo ami o lo detesti.

    commento di Filmedo
  • Grande AKI!!! Bellissimo, da non perdere.

    commento di mandolinos
  • L'inquadratura è una prigione.

    commento di joseba
  • ottimo film come sempre pieno di poesia,grande Kaurismaki!

    commento di crus78
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

marco bi di marco bi
8 stelle

    Non è facile amare i melodrammi minimalisti, un po’ surreali e paradossali, dell’originale regista finlandese Aki Kaurismäki che si distingue per lo stile essenziale e accurato, poetico e pudico. Con le scenografie povere ma coloratissime che sono, quasi sempre, umili ambienti ma arredati con spiccata intelligenza e personalità. I protagonisti,… leggi tutto

27 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Umiliato e offeso, il mite idiota (nell’accezione di ingenuo, persona totalmente priva di malizie) Koistinen accetta l’ingiusto castigo, senza aver commesso alcun delitto, mentre i dèmoni suoi aguzzini se la spassano beatamente; le sue notti bianche nel sottosuolo non sono ancora finite. Le luci della sera è senz’altro il film più dostoevskijano mai girato da Kaurismaki, ovviamente se… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

piernelweb di piernelweb
4 stelle

Asettico film del regista finlandese Kaurismäki incentrato sul tema della solitudine e dell'emarginazione sociale. Se la buona fotografia ben si adatta a materializzare la disperata desolazione del protagonista, la regia distaccata e impersonale e soprattutto la mediocre recitazione e la debolezza dei dialoghi rendono del tutto inconsistente il lirismo e l'analisi introspettiva ricercata… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
2016
2016
2015
2015
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 14 voti
vedi tutti

Recensione

marco bi di marco bi
8 stelle

    Non è facile amare i melodrammi minimalisti, un po’ surreali e paradossali, dell’originale regista finlandese Aki Kaurismäki che si distingue per lo stile essenziale e accurato, poetico e pudico. Con le scenografie povere ma coloratissime che sono, quasi sempre, umili ambienti ma arredati con spiccata intelligenza e personalità. I protagonisti,…

leggi tutto
2012
2012
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Umiliato e offeso, il mite idiota (nell’accezione di ingenuo, persona totalmente priva di malizie) Koistinen accetta l’ingiusto castigo, senza aver commesso alcun delitto, mentre i dèmoni suoi aguzzini se la spassano beatamente; le sue notti bianche nel sottosuolo non sono ancora finite. Le luci della sera è senz’altro il film più dostoevskijano mai girato da Kaurismaki, ovviamente se…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Koistinen (Hyytiäinen) fa la guardia giurata presso un centro commerciale di Helsinki. La sua esistenza grigia e solitaria lo induce a fidarsi di una donna (Heiskanen) che - d'accordo con alcuni complici - lo seduce per poi commettere un furto. Koistinen finisce in prigione, perde il lavoro e viene massacrato di botte, subendo la beffa dopo l'enorme danno. Con il suo stile…

leggi tutto
2010
2010

Martiri

Redazione di Redazione

È per lo più il cinema storico quello che ci racconta il martirio: scelta totale di campo, liberazione da ogni dubbio e modello assoluto di coerenza. Ma anche in tanto cinema politico e sociale il martirio è…

leggi tutto
Playlist

Europa Mon Amour

ed wood di ed wood

Sette film di sette autori europei degli anni 2000. Fra il declino dell'impero americano e un oriente sempre più emergente, non dimentichiamoci del Vecchio Continente, da sempre faro per chi dalla Settima Arte…

leggi tutto

Recensione

urbangolfer di urbangolfer
8 stelle

In "Le luci della sera" le inquadrature sono grand tableau fotografici di depurata espressività, rilievo fisico. Lo sono quelle di Helsinki, e i suoi non luoghi: i palazzi per uffici, i centri commerciali. E ancor più i primi piani dei protagonisti. Unico sentimento manifesto, è il torpido ottimismo del vigilante notturno, Koistinen, che lo porterà in maniera…

leggi tutto

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Koistinen (Janne Hyytiäinen) è un guardiano notturno solo e malinconoco. Viene irretito da un gruppo di malviventi che, approfittando del suo"romanticismo", svaligiano la gioielleria in cui lavora facendolo passare come il principale responsabile. Ha come unica amica Aila (maria Heiskanen), la proprietaria di un chiostro ambulante che frequenta spesso. Mentre Mirja (Maria…

leggi tutto
2009
2009

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Il cinema di Kaurismaki è assenza di emozioni, è stilizzazione di ambienti Hopperiani. Questo film sta da qualche parte tra il Bunuel messicano e iperrealista e il formalismo estremo della violenza di un Tarantino. La storia della guardia notturna perdente che non cerca riscatto nemmeno quando si accorge di essere stato usato o forse non se ne accorge nemmeno  perchè…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Un altro squisito gioiello di uno degli autori più importanti degli anni 2000. Più essenziale de L'Uomo Senza Passato (e complessivamente inferiore, anche perchè meno articolato), continua il discorso sulla solitudine metropolitana, l'umiliazione, la prepotenza, l'emarginazione, la solidarietà. Tra Chaplin, Bresson e Dreyer, con la consueta stravagante colonna sonora…

leggi tutto
Recensione

Recensione

endimione di endimione
10 stelle

è un film stupendo! i personaggi di kaurismaki li riconosci dopo una singola inquadraturam e la musica di gardel è perfetta per introdurli... l'ultima immagine del film, quella meravigliosa dissolvenza farebbe sciogliere il cuore più duro.. eroe, antieroe, supereroe... ma peeeer favore! qui si parla di uomini che quando amano vanno anche contro la più limpida…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

il primo tempo si salva molto bene,nel quale si nota palesemente la timidezza e l'estrema solitudine del personaggio principale poi,nel trascorrere dell'opera mi e' sembrato che il film si perdesse un po'.voto.6.

leggi tutto
Recensione

Edward Hopper

Redazione di Redazione

Il pittore statunitense Edward Hopper è noto soprattutto per la sua attenzione verso la solitudine come condizione esistenziale dell'America contemporanea. Immagini urbane o contadine accomunate da una straniante…

leggi tutto
Playlist

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 6/7. Classico film alla Kaurismaki che, nel bene e nel male,  manifesta le caratteristiche del suo cinema, autoriale come pochi altri. L’uso dei colori caldi, in un contesto ritenuto freddo come quello scandinavo, e la ricerca delle espressioni sui volti dei protagonisti (spesso la telecamera indugia sui tratti somatici dei protagonisti), permettono di reggere una scena con…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito