Espandi menu
cerca
Il piacere e l'amore

Regia di Nuri Bilge Ceylan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bradipo68

bradipo68

Iscritto dal 1 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 263
  • Post 30
  • Recensioni 4749
  • Playlist 174
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il piacere e l'amore

di bradipo68
8 stelle


Anatomia di un amore.

La storia di Isa,professore universitario e di Bahar, produttrice televisiva ,di pregresso ignoto si apre d'estate,la stagione degli amori che durano lo spazio di una notte e mostra le prime crepe che mano mano diventano più profonde.
E col succedere delle stagioni geometricamente varieranno anche le distanze tra i due. Proprio nella stagione più inospitale, flagellata dal freddo e dalla neve che copiosa continua a cadere ci sarà l'ultimo, patetico tentativo di riavvicinamento della coppia.
Probabilmente il loro amore aveva già espresso tutto quello che aveva da dire.
Due personaggi in cerca di punti di riferimento, un'amante presso cui leccarsi le ferite e dietro di loro un immenso gigante che muta forma al cambiar del clima: la Turchia.
Non è un caso che il film in originale si intitoli Iklimer ( Climi) titolo perfetto per suggerire la circolarità della vicenda di Isa e Bahar.
L'ennesimo sfregio della traduzione italiana (che non c'entra nulla col film) fa perdere la principale chiave di lettura del film.
Il piacere e l'amore non è solo la visualizzazione della crisi di una coppia, è un qualcosa che va oltre i due protagonisti.
E' la difficoltà di comunicare che erige barriere insormontabili, è il silenzio, la menzogna, è lo sguardo basso, spento che si sottrae a qualsiasi forma d'empatia.
E' il confronto eterno tra uomo e donna, paradigma di una passione sempre viva nonostante tutto e oltre ogni comprensione.
Isa capisce finalmente che rifugiarsi dall'amante di un tempo è solo nascondere a se stesso il fuoco che lo arde da dentro.
La messa in scena di Nuri Bilge Ceylan è algida, geometrica, ostenta una distanza dalla materia narrativa che forse è solo un artificio: non credo che sia un caso che Nuri Bilge Ceylan reciti nella parte di Isa e sua moglie Ebru nella parte di Bahar,occhi che illuminano il mondo e  splendida interprete di stati d'animo contrastanti.
Il piacere e l'amore racconta forse la fine di una storia.Ma si sa che quando si ha a che fare con i sentimenti la razionalità deve essere necessariamente messa da parte e anche un amore che sta finendo (o è già finito) senza enfasi come quello di Isa e Bahar   potrebbe riaccendersi da un momento all'altro.
Come non sappiamo nulla del pregresso del loro amore, possiamo solo immaginare come proseguirà.
Se proseguirà.

Su Nuri Bilge Ceylan

di grande pregio formale

Su Ebru Ceylan

splendida

Su Nuri Bilge Ceylan

oltre che come regista è notevole anche come attore.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati