Espandi menu
cerca
Salon Kitty

Regia di Tinto Brass vedi scheda film

Recensioni

L'autore

emmepi8

emmepi8

Iscritto dall'8 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 67
  • Post -
  • Recensioni 5310
  • Playlist 169
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Salon Kitty

di emmepi8
6 stelle

 
Il film, quasi, di passaggio di Brass, dopo di che ha mirato tutte le sue cartucce nel più remunerativo soft porn. Qui notiamo già, con il senno di poi, alcuni tratti che oggi ce lo fanno riconoscere, e cioè quando affonda nel pecoreccio sia parlato che visivo, ma il film vuole apparire diverso, scegliendo un genere abbastanza insolito pieno di contaminazioni, anche musicali. Una storia quasi spionistica che porta nel torbido delle aberrazioni sessuali ed attraverso le quali si scoprono i veri pensieri che hanno in testa gli alto graduati nazisti. Una discreta ambientazione grazie alle scenografie di Sergio Fiorentini, una mano importante nella sceneggiatura con Ennio De Concini che accompagna lo stesso regista insieme a Maria Pia Fusco, giornalista importante del settore cinematografico e che aveva già scritto con De Concini il film sfortunato del suo debutto, Gli Ultimi Dieci Giorni di Hitler, titolo non a caso. Un cast che non raggiunge proprio l'impresa della sorpresa, anzi per qualcuno sarà programmatico, nel senso che continueranno nel genere porno e sado maso; era impossibile non pensare a Berger in quel dato momento, per un personaggio come questo e la Savoy, sembrava fosse alla ricerca disperata di scandali cinematografici e ne fece abbastanza scorta nella sua carriera. Ingrid Thulin è le vera sorpresa del film con una prestazione straordinaria, fra canto ironia, satira e musica, un'interpretazione di assoluto rilievo.

Il film ha un suo famoso antecedente in Cabaret di Fosse, in cui molte tipologie rappresentative dei personaggi si riconoscono.

 

Sulla trama

Una storia vera. qui messa in scena in maniera diversa

Su Tinto Brass

Un Brass di cui ormai si è perso traccia

Su Helmut Berger

Il suo ruolo  era studiato appositamnete per lui

Su Ingrid Thulin

Bravissima, spazia anche in campi diversi ed impensabili per il cinema che aveva fatto fino ad allora

Su Teresa Ann Savoy

Era un corpo ed  un volto di quel momento non un'attrice

Su John Steiner

Ruoli sempre quasi sgradevoli, ache lui fece la sua capatina nel porno

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati