Espandi menu
cerca
La grande corsa

Regia di Blake Edwards vedi scheda film

Recensioni

L'autore

will kane

will kane

Iscritto dal 24 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 80
  • Post 6
  • Recensioni 4131
  • Playlist 23
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La grande corsa

di will kane
7 stelle

Nel 1908, viene organizzata una corsa in macchina da New York a Parigi, per promuovere il nascente mercato dell'automobile: l'eccentrico ( ed in teoria malvagio, in realtà più che altro un dispettoso) professor Fate vuole vincere a tutti i costi il trofeo finale, e con l'aiuto del suo sgherro Carmelo debella la grande maggioranza degli altri concorrenti con trucchi gaiamente sleali, ma rimane in gara la sua nemesi, l'amato dalle folle Leslie, personaggio in voga, accompagnato dal suo aiutante personale Ezechiele e dalla giornalista, femminista ante litteram , Maggie. Sarà un confronto tra calore, ghiacci, tempeste e altro, quello tra i due equipaggi, con impensate alleanze e rinnovati contrasti. "La grande corsa" è un dichiaratissimo omaggio di Blake Edwards al mondo delle comiche, e ai cartoon dei Looney Tunes: come si fa a non pensare alle diavolerie disgraziate di Will Coyote, assistendo alle iniziative maramalde di Fate, puntualmente seguite da una ritorsione delle cose sul duo (addirittura la casa-laboratorio del personaggio viene distrutta più volte...), con tanto di battaglia a torte in faccia: la cosa che lascia perplessi, semmai, di questa commedia con diverse gags azzeccate, soprattutto nella prima parte, è la durata elefantiaca, dato che si tratta di due ore e quaranta minuti di proiezione, che per una commedia è quasi impensabile. Anche se c'è da dire che la durata extralarge, in quegli anni, per altri film brillanti, non era inedita, vedi "Questo pazzo, pazzo, pazzo mondo" che sfiorava le tre ore. Curtis e la Wood sono belli e si prestano al gioco della regia ( la sequenza in cui lui, in una rissa, bacia le donne al volo e mena cazzotti agli uomini, è una delle migliori del film), mentre Lemmon e Falk danno vita ad un'accoppiata di una clownerie esagitata e cartoonesca. Dal film hanno tratto ispirazione alla Hanna & Barbera per creare la serie delle corse in cui apparivano Dick Dastardly e Motley. 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati