Espandi menu
cerca
La grande corsa

Regia di Blake Edwards vedi scheda film

Recensioni

L'autore

scandoniano

scandoniano

Iscritto dal 27 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 76
  • Post 18
  • Recensioni 1430
  • Playlist 32
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La grande corsa

di scandoniano
8 stelle

Il “Grande Leslie” (Tony Curtis) e il professor Fate (Jack Lemmon)  - coadiuvato dal fido assistente siculo Carmelo (Peter Falk) - sono due temerari antagonisti: il primo è un gentleman esperto di imprese spericolate, il secondo è un diabolico inventore. Per metter fine alla loro eterna rivalità Leslie e Fate decidono di sfidarsi in una corsa grande corsa automobilistica da New York a Parigi (al loro seguito una rampante giornalista).

Commedia scanzonata, surreale, sovrabbondante ed eccentrica firmata da Blake Edwards. Il suo è un grande circo lungo 154 minuti e migliaia di chilometri, fatto di trovate ed invenzioni degne del re della commedia americana, che spaziano dallo slapstick al cartoon (non a caso anni dopo il film sarà preso come spunto per il cartone animato “Wacky races”). Incredibile la mole di costumi, specie i travestimenti della coppia Lemmon-Falk! Prova attoriale complessiva straordinaria: soprattutto Lemmon e Falk sono leggendari. Il richiamo ad un certo cinema delle origini (il film è dedicato alla coppia Laurel e Hardy) è evidente in alcuni siparietti, come la lotta con le torte, il duello con fioretto e sciabola o la scazzottata nei saloon, che però Edwards tira troppo per le lunghe. Un difetto del film è proprio quello di annacquare troppo certe vicende (a Borracho, in Alaska e soprattutto nei Carpazi), perdendo di mira per tutto il film l’aspetto della competizione in sé. Ed è per questo che la visione diventa spropositatamente lunga, tanto da dare l’impressione, anche proprio grazie al fatto che location e situazioni cambiano in continuazione, che ci siano 3 o 4 film concentrati in uno. 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati