Trama

Johannesburg: una notte, il diciannovenne Tsotsi - capo di una gang - spara a una donna all'esterno della sua abitazione e le ruba la macchina senza accorgersi che un neonato si trova sui sedili posteriori. Il giovane decide di tenerlo senza rivelarlo al resto della banda...

Note

Che questa pellicola possa avere vinto l'Oscar come miglior film straniero non è incredibile: si tratta infatti di una favoletta infarcita di luoghi comuni, didascalica nel rappresentare uno spaccato sociale nel quale la società ha le proprie colpe e i criminali comunque un'anima buona. Agli americani, poco abituati a vedere un cinema che non sia il loro, tutto ciò è piaciuto.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

marcopolo30 di marcopolo30
5 stelle

Storia di un sequestro (casuale) di persona che finisce col cambiare per sempre le vite del protagonista e dei suoi amici di Soweto, il Bronx di Johannesburg. Il film non è male, ma credo dia un ritratto un po’ stereotipato della società Sudafricana post-apartheid. Troppo netto, inoltre, il cambio che subisce lo stesso Tsotsi nel corso dei pochi giorni raccontati. Premio… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

giancarlo visitilli di giancarlo visitilli
8 stelle

Da sempre la strada è metafora di vita e di morte. Oltre che di riscatto. Così avviene per il diciannovenne Tostsi (vuol dire ‘gangster’ nello slang delle comunità nere e dei ghetti del Sud Africa), un sottoproletario, che vive in un’immensa baraccopoli alla periferia di Johannesbourg e che ha rimosso tutta la parte della sua vita legata all’infanzia. Il giovane è un criminale… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

okkio di okkio
4 stelle

Un po' semplicistico e irrealistico nel presentare le modalità di redenzione di un teppista nella Johannesburg moderna. Può un ladro e assassino magicamente intenerirsi (e convertirsi) nel giro di qualche secondo semplicemente per essersi trovato tra le mani un dolcissimo pargolo? Un favoletta, semplice e misurata, come pure altrettanto superficiale e piena di stereotipi. Peccato. 5 leggi tutto

4 recensioni negative

2014
2014

Recensione

tobanis di tobanis
4 stelle

Questo film, mi pare ancora incredibile, ha vinto l’Oscar: migliore film straniero del 2005. Narra di questa banda di delinquenti nel Sud Africa, ragazzi che dopo 10’ ti auguri finiscano tutti morti sotto il fuoco della polizia. Simpaticissimi, insomma. Nel suo vagabondare delinquente, il capo della minibanda spara, ruba una macchina, fa un incidente e scopre che in macchina…

leggi tutto
Recensione
2013
2013

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

Accettabile Film di denuncia che era da qualche tempo che volevo vedere.voto.6.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 4 aprile 2013 su Rai Movie
2011
2011
Trasmesso il 6 ottobre 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 5 ottobre 2011 su Rai Movie

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
5 stelle

Storia di un sequestro (casuale) di persona che finisce col cambiare per sempre le vite del protagonista e dei suoi amici di Soweto, il Bronx di Johannesburg. Il film non è male, ma credo dia un ritratto un po’ stereotipato della società Sudafricana post-apartheid. Troppo netto, inoltre, il cambio che subisce lo stesso Tsotsi nel corso dei pochi giorni raccontati. Premio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 4 gennaio 2011 su Rai Movie
2010
2010
Trasmesso il 19 dicembre 2010 su Rai Movie

Recensione

okkio di okkio
4 stelle

Un po' semplicistico e irrealistico nel presentare le modalità di redenzione di un teppista nella Johannesburg moderna. Può un ladro e assassino magicamente intenerirsi (e convertirsi) nel giro di qualche secondo semplicemente per essersi trovato tra le mani un dolcissimo pargolo? Un favoletta, semplice e misurata, come pure altrettanto superficiale e piena di stereotipi. Peccato. 5

leggi tutto
Recensione
2008
2008
2007
2007

Recensione

bradipo68 di bradipo68
6 stelle

Sinceramente non ho trovato nulla di particolare in questo film,sorprendente che abbia addirittura vinto l'Oscar.Io parto sempre dal presupposto che le persone difficilmente cambiano e mi riesce difficile credere al cambiamento di questo teppistello di periferia a causa del bambino.Per il resto direi che è un film fatto da un occidentale,girato alla maniera hollywoodiana su un mondo che a noi…

leggi tutto
Recensione

Sudafrica

riccardo III di riccardo III

Anni Novanta. La lotta contro l'apartheid giunge al termine e Nelson Mandela viene trionfalmente eletto alle prime elezioni a suffragio universale nella storia del Paese. Per me adolescente, l'inizio di una breve…

leggi tutto
Playlist
2006
2006

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Film piuttosto debole, che sa anche come districarsi, ma inevitabilmente finisce con il prendere qualche scorciatoia di troppo. Incredibile pensare che abbia vinto addirittura l'Oscar per il miglior film straniero, categoria nella quale si può pescare il meglio che il cinema abbia prodotto nella parte di mondo non di lingua inglese. Detto questo, la storia è convenzionale, la…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Darjus di Darjus
4 stelle

Tsotsi (Chweneyagae, è incredibile: non cambia mai espressione, ma non è detto che sia un male, visto il suo personaggio) è il nome di fantasia che David, piccolo gangster della periferia di Johannesburg, si è dato dopo che quello vero gli è stato cancellato per privarlo della sua stessa dignità. Nella squallida Bidonville in cui abita Tsotsi vive di rapine e non possiede alcuna…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
4 stelle

Dopo aver massacrato di botte il suo unico amico e aver sparato a una donna, il teppista da strada Tsotsi, che nello slang dei ghetti sudafricani significa “bandito”, ruba un’automobile e scappa. Non si accorge di avere come compagno di viaggio un bambino. Questa inaspettata condivisione di immancabili destini placherà la ferocia del ragazzo? Che Il suo nome è Tsotsi possa avere vinto…

leggi tutto
Recensione

Recensione

giancarlo visitilli di giancarlo visitilli
8 stelle

Da sempre la strada è metafora di vita e di morte. Oltre che di riscatto. Così avviene per il diciannovenne Tostsi (vuol dire ‘gangster’ nello slang delle comunità nere e dei ghetti del Sud Africa), un sottoproletario, che vive in un’immensa baraccopoli alla periferia di Johannesbourg e che ha rimosso tutta la parte della sua vita legata all’infanzia. Il giovane è un criminale…

leggi tutto
Recensione

Recensione

fefy di fefy
6 stelle

Non bello, ma sicuramente interessante. Qualche ingenuità di troppo nella delineazione dei personaggi e tutto sommato anche nella sceneggiatura e nella cifra stilistica (molto demodè) rendono il tutto un po' fragile. Resta comunque un film con una sua ragione di esistere e con un bel messaggio di speranza.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito