Trama

Bruno Davert, dirigente di una cartiera, viene licenziato, ma visto che è ancora giovane pensa di non avere problemi a trovare in breve tempo un nuovo posto di lavoro che gli consenta di mantenere il suo attuale tenore di vita. Quando, dopo tre anni, si ritrova ancora disoccupato, decide di passare all'azione eliminando fisicamente i suoi concorrenti...

Note

Tutta giocata sui meccanismi del thriller e tutta tarata al basso, alla quotidianità e alla durezza di una vita borghese sempre più inasprita e cinica, una pellicola che segna il bel ritorno di Costa-Gavras allo stile asciutto e ironico dei suoi anni d'oro (i '60 e i '70).

Commenti (10) vedi tutti

  • Molto ripetitivo, ..., ogni uccisione ha il medesimo scopo. Noiosetto e moscio. Voto: 5

    commento di GARIBALDI1975
  • col suo cinema Costa-Gavras riesce a far rivivere non solo il vecchio glorioso noir venato di umorismo alla Chabrol, ma anche quello moderno e socialmente impegnato alla Cantet. è fantastico come a 72 anni il regista greco-francese sia tornato sulle scene con questa freschezza e convinzione politica.

    commento di giovenosta
  • Finalmente un film moderno che mi è piaciuto,tematica attuale e drammatica;mai un momento di stanca, il killer ogni volta che prova a entrare in azione trova l'intoppo ma poi riesce sempre o per fortuna o per bravura a uscirne vittorioso

    commento di wang yu
  • Il vecchio Costa-Gavras si dimostra sempre capace di affrontare temi di drammatica attualità in modo diretto e chiaro, senza rinunciare all'appeal spettacolare.

    commento di fornarolo
  • Un disoccupato che diventa serial killer, apparentemente impacciato e maldestro ma ben determinato. Il tutto condito con una fine dose di ironia e umorismo probabilmente derivante dal libro di Donald Westlake da cui il fim è tratto. Voto 7

    commento di jeffwine
  • Amaro ma anche percorso da una sottile linea di humour nero e recitato benissimo: curiosa la coincidenza con Match point per cui l'assassino riesce a farla franca per una serie di situazioni favorevoli del tutto casuali. 9

    commento di kotrab
  • Un film normale, per un pubblico normale, che non ha niente da dire e niente da dare.

    commento di brando
  • Un documentario che sottolinea enfatizzandoli aspetti comunque reali. Ci si riconosce e con un sorriso amaro sulla bocca si prende atto che questa è una fotografia e non un disegno. Grande.

    commento di gianbers
  • Davvero originale quest'opera di Costa-Gavras.Il protagonista è fantastico in quel ruolo,impacciato e pazzo quanto basta.Comunque un film che fà riflettere,ma te ne ricordi solo dopo il film…

    commento di andystarsailor
  • Splendido e spietato. grande cinema, di quello che colpisce dritto al cuore. da vedere assolutamente.

    commento di maybe
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

jonas di jonas
8 stelle

Un ingegnere, rimasto disoccupato per la riduzione del personale della sua azienda, decide con fredda lucidità di eliminare i potenziali concorrenti per il posto a cui mira. Un po’ per la faccia anonima del protagonista e un po’ per la presenza di Karin Viard nel ruolo della moglie ignara (hanno avuto almeno il buon senso di cambiarle pettinatura), il film ricorda A tempo pieno di Cantet,… leggi tutto

20 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

marlucche di marlucche
6 stelle

Un film che fa riflettere. Una fredda denuncia più sottile di quel che appare. Una società malata in cui il lavoro è diventato qualcosa di diverso e di altro ma forse, ancora di più, l'essere umano che si è piegato al gioco perverso diventando vittima di sé stesso e dei suoi "ideali". La prima parte scorre meglio poi la storia si ripete per concludersi in un epilogo più da "corto" e… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Dopo 15 anni, Bruno Davert (Garcia), chimico della carta, perde il lavoro. I curricola mandati in giro non servono a nulla. Come fare per tirare avanti, con una moglie (Viard) costretta a barcamenarsi tra tre lavoretti e due figli che vanno ancora a scuola? L'unica possibilità è quella di eliminare la concorrenza. Maldestro e incauto, Bruno recupera la pistola che il padre usava… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021
2020
2020

Recensione

Dany9007 di Dany9007
8 stelle

Con le armi del sarcasmo e con qualche concessione al grottesto, il film riesce a mantenere vivo l'interesse nello sviluppo della vicenda che ha soprattutto la qualità di non apparire banale, dato che sebbene sin dall'inizio scopriamo a che punto si è spinto il protagonista, una certa inquietudine accompagna la storia. Lo humour nero non manca: a coronamento di 15 anni di lavoro…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2018
2018
Trasmesso il 6 febbraio 2018 su Iris

Recensione

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Dopo 15 anni, Bruno Davert (Garcia), chimico della carta, perde il lavoro. I curricola mandati in giro non servono a nulla. Come fare per tirare avanti, con una moglie (Viard) costretta a barcamenarsi tra tre lavoretti e due figli che vanno ancora a scuola? L'unica possibilità è quella di eliminare la concorrenza. Maldestro e incauto, Bruno recupera la pistola che il padre usava…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 13 novembre 2017 su Iris
Trasmesso l'8 marzo 2017 su Iris
2016
2016
Trasmesso il 5 settembre 2016 su Iris

1 Maggio: Film sul lavoro

boychick di boychick

Oggi, inutile ricordarlo, è la Festa del Lavoro. Mai come in questo periodo il lavoro è tra i temi più discussi e sentiti. "L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro....."…

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 17 aprile 2016 su Iris
Trasmesso il 10 aprile 2016 su Iris
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 24 marzo 2016 su Iris
2015
2015
Trasmesso il 7 luglio 2015 su Italia 1

Recensione

Utente rimosso (Pandacattivo) di Utente rimosso (Pandacattivo)
6 stelle

Discreto filmetto Francese che definirei un drammatico light che nei primi minuti si fa preferire ad una pubblicità di vasche da bagno, ma poi.... invece... il protagonista Josè Garcia occhi scurissimi e sguardo vitreo è decisamente bravo, la storia strana, assurda, triste e solo in alcuni momenti tragicomica, proietta drammaticamente ai vuoti esistenziali e le tante…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 12 giugno 2015 su Iris
2014
2014
Trasmesso il 24 agosto 2014 su Iris
Trasmesso il 3 agosto 2014 su Iris
Trasmesso il 31 maggio 2014 su Iris
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito