Trama

Filip Mosz, economo trentenne in una fabbrica di Cracovia, conduce una vita tranquilla. Comprata una macchina da presa amatoriale per testimoniare i primi giorni della neonata figlia, viene incaricato di girare un film sul cinquantesimo anniversario della fabbrica. La passione per le immagini in movimento diviene sempre più divorante, sino a mettere in crisi la sua situazione familiare. Dopo che la sua opera vince un premio ad un festival, gira un film che incrina anche la sua posizione lavorativa.

Note

Scritto insieme a Jerzy Stuhr, un film sulla perdita di innocenza dell'uomo e delle immagini, un ritratto umano che attraversa una riflessione sul fare cinema.

Commenti (1) vedi tutti

  • è kieslowski! tutto il film trasuda della sua arte.Persone, dialoghi non artefatte, vita reale, come non siamo abituati a vedere in molti film o telefilm.

    commento di aja
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

PompiereFI di PompiereFI
8 stelle

Filip Mosz (un giovane Jerzy Stuhr che ben caratterizza il suo personaggio grazie a una splendida recitazione) diventa padre di una bambina. Ossequioso nei confronti di colleghi d’ufficio, vicini di casa e parenti, che lo hanno aiutato a superare il momento tanto temuto della paternità, li ripaga regalando loro qualche bottiglia di vodka. Intanto pensa bene di sfuggire alla pressione… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni
2019
2019

Recensione

stefanocapasso di stefanocapasso
10 stelle

Per riprendere le fasi di crescita della sua bambina che sta per nascere. Filip Mosz economo in una fabbrica di Cracovia, investe due mesi di stipendio nell’acquisto di una cinepresa super 8. Venuto a conoscenza dell’acquisto il suo capo gli da l’incarico di fare un filmino sui prossimi festeggiamenti dedicati ai 25 anni della fabbrica. Poco a poco Filip scopre che guardare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2016
2016
locandina
Foto
2012
2012

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

La moglie dopo una lite lo pianta in asso in preda alla disperazione, il marito Pilip Mosz la osserva mentre si allontana e con lei vede svanire gran parte della sua vita. Lui come reagisce? Forma con le dita un riquadro e ci guarda dentro, un visore di una mdp invisibile ma che ormai è l’indissolubile compagna della sua esistenza, l’unica  forma che gli permette di guardare la realtà.…

leggi tutto

Recensione

PompiereFI di PompiereFI
8 stelle

Filip Mosz (un giovane Jerzy Stuhr che ben caratterizza il suo personaggio grazie a una splendida recitazione) diventa padre di una bambina. Ossequioso nei confronti di colleghi d’ufficio, vicini di casa e parenti, che lo hanno aiutato a superare il momento tanto temuto della paternità, li ripaga regalando loro qualche bottiglia di vodka. Intanto pensa bene di sfuggire alla pressione…

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
2011
2011

STORIA DEL CINEMA

LAMPUR di LAMPUR

L'impresa è ardua, lo ammetto, ma è ora che si faccia luce sulle reali origini della settima arte. Anche se in CR l'ottimo Marcello del Campo si è industriato nell'illustrarci gli albori di questo fenomeno…

leggi tutto

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 7/8 TORMENTATO (Tv 5 Ottobre 2011)   Ora che ho capito cosa è importante in questa vita di merda! Ora che so per cosa vivere!   Esclama un disorientato Filip/Stuhr (straordinarie tutte le prove attoriali) di fronte alla propria vita che va a rotoli per colpa della sua magnifica ossessione: il Cinema. Così Amator è un film manifesto, autobiografico, pieno di rimandi agli inizi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

E' un'iteressante riflessione di Kieslovski sul significato di fare cinema, qui documentario, e sui conflitti che ciò suscita, soprattutto a causa dell'opprimente burocrazia statale polacca. L'assunto sembra essere che documentare la realtà così com'è (fabbriche, persone, città...) presto o tardi finirà per irritare qualche funzionario o qualche censore,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

tafo di tafo
8 stelle

Filip Mosz oggi sarebbe uno dei tanti padri che vuole solo riprendere la figlia per riempire quei noiosi dopocena con gli amici e le loro famiglie. Filip Mosz ieri, nella Polonia ancora sovietica, è uno dei pochi a possedere una cinepresa e quindi a poter fare un film sull'anniversario della sua fabbrica riprendendo tutto forse troppo. La censura del funzionario si mette all'opera nel…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

Il cinema come fame di visione. Come bisogno fisiologico che si ripresenta, regolarmente, e si manifesta come attrazione verso gli istanti da fermare, verso le immagini qualunque da trasformare in inquadrature, al fine di renderle importanti.  Il cineamatore Filip non insegue l’arte, ma si muove sulla scia di un’abitudine che in lui ha creato assuefazione: il motore della sua…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

«Lotta incessante per un quadro veritiero della contemporaneità e allo stesso tempo per la memoria di una storia non falsata». Così Malgorzata e Marek Hendrykowski sintetizzano (nella Storia del Cinema Mondiale curata da Gian Piero Brunetta) gli obiettivi della cinematografia polacca degli anni settanta. Ed è una definizione che mi sembra calzare a pennello al…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Un regista che mi ha da sempre affascinato, che purtroppo ci ha lasciato troppo presto, pur avendo espresso prima di morire la voglia di smettere di fare cinema. Un racconto scritto assieme al suo attore feticcio ed ispiratore, che già dall'esordio lo aveva ispirato con La Tranquillità, che raggiunge i livelli voluti attraverso un percorso cinematografico diciamo pure…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

ed wood di ed wood
8 stelle

Apologo aperto, enigmatico, forse irrisolto, sul rapporto fra individuo e Potere, declinato nella variante della riflessione sul cinema come mezzo destabilizzatore. La materia è complessa, alcuni personaggi restano sfocati (come la bella donna della giuria, con cui il protagonista ha un breve flirt), la sceneggiatura arranca un po' nel dispiegare la vicenda, concedendosi addirittura…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

chribio1 di chribio1
4 stelle

mi ha incuriosito la storia ma nella visione la pellicola e' abbastanza tranquilla e non molto convincente,purtroppo.voto.5.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

Mathiasparrow di Mathiasparrow
8 stelle

Quando la ricerca d’immagini diventa un irrinunciabile bisogno; del resto, passione fa giustamente rima con ossessione. Così viene al mondo e cresce un cineasta, proprio come un bimbo: la scoperta del nuovo, i primi passi, infine la maturità. Il cineamatore permette a Kieslowski di sfogarsi su più fronti: da un lato celebrando con saggezza il proprio mestiere,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

biko di biko
8 stelle

Kieslowski ha la rara capacità di far cinema scarno essenziale e potente! Questo film ti mostra molto bene la Polonia 'sovietica' e lo fa attraverso la rappresentazione della sua umanità e pochi registi sanno raccontare l'umanità come Kieslowski.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito