Espandi menu
cerca

Il dio chiamato Dorian

Regia di Massimo Dallamano

Con Helmut Berger, Richard Todd, Herbert Lom, Marie Liljedahl, Margaret Lee, Maria Rohm, Beryl Cunningham, Isa Miranda, Eleonora Rossi Drago... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Dorian, un giovane ricco e di bell'aspetto, ama Sybil, aspirante attrice: un sentimento che lo distrae, almeno un po', dal suo estremo narcisismo. In questo periodo sta anche posando per un ritratto che gli sta facendo il suo amico pittore Basil. Quando il ritratto è terminato Dorian esprime il suo rammarico: lui dovrà necessariamente invecchiare e sfiorire ma il quadro resterà immutato nel tempo, ritraendo la sua bellezza.Quella stessa notte ha un violento litigio con Sybil, che scaccia. Con spavento la mattina dopo scopre che la sua immagina nel ritratto appare leggermente stanca, come invecchiata. Dorian decide così di nascondere il quadro e continua la sua vita viziosa, senza risparmiarsi. Eppure, ad invecchiare, è solo l'immagine.

Note

Adattamento, tradotto nella Londra contemporanea, della vicenda di Dorian Gray.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

kotrab di kotrab
7 stelle

Il regista milanese M. Dallamano (noto direttore della fotografia per Sergio Leone) ambienta la vicenda creata da Oscar Wilde nella Londra trasgressiva degli anni '70, riuscendo in modo pienamente sufficiente nell'impresa, utilizzando un'estetica pop e facendo intravedere un senso di forte inquietudine, di morbosità, attrazione e ambiguità (con caratteristiche da thriller e spunti erotici… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
2 stelle

E' un Ritratto di Dorian Gray in chiave moderna, questa pellicola di Dallamano, anche sceneggiatore insieme a Marcello Coscia e Gunter Ebert, che mantiene una discreta aderenza al romanzo di Oscar Wilde. La domanda che da subito viene in mente allo spettatore, alla luce di un'opera filmica che ben poco si distacca dalla pagina di partenza, è: davvero ce n'era bisogno? O, meglio: in cosa… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021
locandina
Foto
2012
2012

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

E' un Ritratto di Dorian Gray in chiave moderna, questa pellicola di Dallamano, anche sceneggiatore insieme a Marcello Coscia e Gunter Ebert, che mantiene una discreta aderenza al romanzo di Oscar Wilde. La domanda che da subito viene in mente allo spettatore, alla luce di un'opera filmica che ben poco si distacca dalla pagina di partenza, è: davvero ce n'era bisogno? O, meglio: in cosa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2009
2009

Recensione

kotrab di kotrab
7 stelle

Il regista milanese M. Dallamano (noto direttore della fotografia per Sergio Leone) ambienta la vicenda creata da Oscar Wilde nella Londra trasgressiva degli anni '70, riuscendo in modo pienamente sufficiente nell'impresa, utilizzando un'estetica pop e facendo intravedere un senso di forte inquietudine, di morbosità, attrazione e ambiguità (con caratteristiche da thriller e spunti erotici…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito